prima pagina cronaca politica economia calcio tecnologia salute scienza cultura costume spettacolo sport giustizia ambiente cinema e tv turismo meteo rubriche mondo curiosità motori

Foggia. La rabbia dei genitori del giovane abusato da don Trotta: "Nessuno ci mise in guardia"

"Nostro figlio vittima dell’ex prete per colpa della Chiesa e dei suoi silenzi"

prima pagina

Foggia. La rabbia dei genitori del giovane abusato da don Trotta: “Nessuno ci mise in guardia. Vogliamo incontrare Francesco”

"Nostro figlio vittima dell’ex prete per colpa della Chiesa e dei suoi silenzi"

FOGGIA. Il papà: "È difficile, forse impossibile. Avrebbero dovuto evitarlo, certo che avrebbero dovuto ". La mamma: "Non ho mai frequentato troppo la parrocchia. Ma ora mi piacerebbe incontrare Papa Francesco, mi dà grande fiducia. Vorrei stringergli la mano, guardarlo negli occhi e chiedergli di fare in modo che non accada più. Nostro figlio si sarebbe potuto salvare se solo il Vaticano avesse fatto l'unica cosa giusta da fare: denunciare, avvertirci di quel pericolo". Sacerdoti e abusi su minori: la Spotlight italiana Condividi   Questi sono i genitori di uno dei bambini abusati da Gianni Trotta, l'ex prete foggiano accusato dalla procura di una dozzina di abusi sui minori. Le violenze sono avvenute quando l'uomo allenava una squadra di calcio di ragazzini: era già stato cacciato dalla Chiesa per fatti di pedofilia, ma la Curia non l'aveva denunciato. E così ha potuto colpire di nuovo. Per il figlio di questi signori, che aveva 11 anni al momento degli abusi, Trotta è stato condannato a otto anni di carcere. Una pena arrivata grazie anche alla determinazione di queste due persone che, assistite dall'avvocato Lina Fiorilli, non hanno avuto paura di chiedere giustizia. Ieri si è celebrata l'udienza del nuovo procedimento che vede imputato l'uomo per altri nove casi. Solo una famiglia si è costituita parte civile. "Questo mi dispiace: non serve avere coraggio per denunciare chi ha rovinato la vita di tuo figlio. È la natura che ce lo chiede". Signora, come avete conosciuto Gianni Trotta? "Don Gianni Trotta, perché nessuno sapeva in paese che non fosse più un prete. Io frequento poco la parrocchia, ma il nostro è un paese da 2 500 abitanti. Lui seguiva i bambini al catechismo. Soltanto i maschietti, però". Trotta nel 2012 era stato cacciato dalla Chiesa per pedofilia. Nessuno vi aveva informato? "Assolutamente no. Ricordo che trovò una scusa per non celebrare il matrimonio di una sua cugina, ma tutti in paese, dove vivevano i suoi genitori anziani, erano convinti che fosse in attesa di una destinazione in Africa". Come entrò in contatto con suo figlio? "Al campetto di calcio. Mio figlio è malato di pallone. Poco dopo gli propose di fare doposcuola da lui e io non ebbi niente da ridire: che male poteva fargli don Gianni? E invece... Noi non potevamo immaginare, ma la Chiesa sapeva tutto: perché non l'hanno denunciato? Perché gli hanno permesso di condannare a vita i nostri bambini?". Lei si è data una risposta? "Ci ho provato. Ma non c'è nessuna giustificazione. Per questo vorrei parlare con questo Papa che mi piace, sta facendo piazza pulita. Deve imporre l'obbligo di denuncia". Anche nel suo paese non ha denunciato nessuno. "È terribile. In tantissimi avrebbero potuto fermarlo, e invece non lo hanno fatto. E mi dispiace molto che oggi soltanto una famiglia abbia avuto il coraggio di metterci la faccia. Io appena ho capito, ho fatto di tutto. Mi hanno addirittura detto che lo facevo per soldi. Che poi, quali soldi, quello è un poveraccio, abbiamo pagato anche le spese legali. Ma è giusto così, non potevamo fare altrimenti. Qual era l'alternativa, il silenzio? Come avrei fatto a guardarmi allo specchio, la mattina? Io non ho avuto paura perché sono madre, semplicemente madre, e dovevo difendere mio figlio in tutte la maniere. E l'ho fatto nel processo, visto che prima purtroppo non abbiamo capito nulla di quello che stava succedendo. Siamo gente che lavora la terra, siamo semplici, ma conosciamo bene alcune regole: se la mela è marcia, va tolta". Come sta suo figlio, adesso? "Va a scuola, è seguito da alcuni psicologi, le cicatrici immagino rimarranno, ma per fortuna ci sono i suoi sogni, le sue passioni, e quel pallone che non abbandona mai. Alle volte si sveglia e mi chiede: "Mamma, ma è vero che non torna più? Non è che don Gianni esce dalla galera?". Di questo per lo meno sono sicura: può stare tranquillo, per un bel po' di tempo don Gianni rimane lì".

08/02/17 06:20

repubblica

Le richieste del pubblico ministero Francesco Scavo nell'udienza davanti al gup. iI genitori della vittima chiedono un risarcimento da 4 milioni

Omicidio Varani, il pm: "Condanna a 30 anni per Foffo e processo per Prato"

Il patron di Ksm non aveva voluto riconoscere il figlio avuto dalla ex compagna. Una perizia l'ha smentito

"Quel bambino è figlio di Basile" Il tribunale dà ragione alla madre

Per ottenere parte del bottino minacciavano le donne rom: "Se non pagate vi togliamo i bambini"

Milano, 7 anni a 2 poliziotti: chiedevano il pizzo ai borseggiatori della stazione

Tra i destinatari anche l’ex boss casalese Francesco Schiavone, Sandokan,  e il figlio Walter

Clan dei Casalesi, 46 arresti racket del gioco d'azzardo on line video

Lo rivela l'Express. E' uscito dal silenzio

Aggressore Louvre risponde a inquirenti

I risultati di uno studio europeo che dimostra come la ricerca può superare la resistenza al cambiamento riducendo il fenomeno. In Italia la situazione migliora con un incremento di quasi il 14% di parti spontanei tra le donne che avevano già avuto un taglio cesareo  

In Europa ogni anno almeno 160mila cesarei non necessari

Allarme per le nuove minacce alle infrastrutture. Il caso Ucraina e i pericoli per il sistema italiano · Video "Presto milioni di posti di lavoro" · Video "Fondamentale condividere informazioni"

Dal maltempo al rischio cyberattacchi: la rete elettrica alla prova sicurezza

L'appello della vittima: "Ma ora stop violenze" Le Pen: "Sto con agenti" - Video 30 arrestati

Parigi, scontri nelle banlieue per giovane picchiato e violentato dalla polizia video

L'appello della vittima: "Ma ora stop violenze" Le Pen: "Sto con agenti" - Video 30 arrestati

Scontri nelle banlieue per il giovane picchiato e violentato dalla polizia video

Stop ai migranti, 18 Stati si oppongono I big del web schierati contro Trump - La lista

Terrorismo, è scontro tra Trump e i media "Nascondiamo attentati? Donald mente"

Importante dichiarazione del vicepremier russo ed ex Ministro dello Sport: ''Molti atleti hanno violato le regole, i tecnici non capiscono come lavorare senza ricorrere alle sostanze illecite. Per loro è arrivato il momento di abbandonare''

Russia, Mutko ammette: ''Allenatori doping-dipendenti, devono ritirarsi''

L'assalto in piazza Vittorio Veneto. E' accusato di lesioni gravi: la vittima rischia danni permanenti alla vista

Ragazzo picchiato a Biella, identificato e denunciato l'aggressore: è un diciottenne

Diego Esposito: "Il cardinale non mi ha dato voce, e io ho perso anche il lavoro"

Caso del prete pedofilo, parla la vittima "Mi dissero: prega, non andare dai dottori"

Il dispositivo è grande come un chicco di riso e viene collocato sulla mano. Il direttore della società di marketing digitale: "Nessuno è obbligato". L'idea nata da un dipendente che dimenticava spesso il badge

In azienda chip sottopelle al posto del tesserino, l'iniziativa della belga Newfusion

Il reportage. In Italia la terapia per chi l'acquista privatamente costa 80 mila euro. Nel Paese asiatico ne bastano 600. In viaggio tra speranza e rabbia. "Perché lo Stato non ci passa la medicina che può farci guarire?" dal nostro inviato MICHELE BOCCI

Epatite C, in India con i turisti del superfarmaco video

La presenza delle donne nei settori Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica (STEM) in Europa è bassa, anzi ...

Lavoro: poche donne nell'ambito tecnico-scientifico. Scarsa predisposizione o streotipo culturale?

Sachs in forum ANSA: 'Il nostro Paese rispetta la legalità'

Amb. Israele, 'colonie? non più isolati'

Sachs in forum ANSA: 'Il nostro Paese rispetta la legalità'

++ Amb. Israele, insediamenti? Non siamo più isolati ++