prima pagina cronaca politica economia calcio tecnologia salute scienza cultura costume spettacolo sport giustizia ambiente cinema e tv turismo meteo rubriche mondo curiosità motori

Uno studio internazionale ha individuato una correlazione tra forma del cervello e carattere

"La corteccia cerebrale legata ai tratti della personalità"

scienza

Uno studio internazionale, che ha coinvolto anche ricercatori dell'università Tor Vergata di Roma, ha individuato una correlazione tra forma del cervello e carattere

"La corteccia cerebrale legata ai tratti della personalità"

NEVROSI, estroversione, apertura di mente, gradevolezza e coscienziosità. Sono i 5 principali caratteristiche della personalità, o "Big Five", definiti dagli psicologi. Che ora trovano una corrispondenza nella forma del nostro cervello. Lo dimostra una ricerca pubblicata su Social Cognitive and Affective Neuroscience che ha visto la collaborazione di ricercatori italiani, inglesi e statunitensi. Analizzando dati di imaging cerebrale di oltre 500 individui sani tra i 22 e i 36 anni, i ricercatori si sono concentrati sulla corteccia cerebrale, la parte più esterna del cervello che cambia con la crescita: diminuisce lo spessore mentre aumentano l'area e numero di pieghe. "È come tirare e piegare uno strato di gomma - spiega Luca Passamonti, dell'Università di Cambridge e tra gli autori dello studio - al crescere dell'area superficiale diminuisce lo spessore", mentre le pieghe sono necessarie per far stare questa superficie aumentata nel volume limitato dal cranio, che cresce meno rapidamente del cervello. Hanno così scoperto che alti livelli di nevrosi, che potrebbero predisporre allo sviluppo di disturbi neuropsichiatrici, sono associati a uno spessore maggiorato in alcune regioni della corteccia anteriore, e a superficie e piegature ridotte, caratteristiche strutturali tipiche di un cervello in formazione. Al contrario l'apertura mentale, connessa con la curiosità e la creatività, è associata a spessore ridotto e aumento di superficie e piegature. "La personalità sarebbe quindi, in parte, associata al grado di maturazione del cervello, un processo che è fortemente influenzato da fattori genetici" commenta Roberta Ricci, autrice degli studi. "Trovare legami la struttura del cervello a specifici tratti della personalità è fondamentale per comprendere il collegamento tra la morfologia del cervello e disordini cognitivi, dell'umore o del comportamento", spiega Passamonti, che conclude: "Dobbiamo anche capire bene questa relazione in persone sane per chiarire in cosa differiscono le persone con disturbi psichiatrici".  

31/01/17 20:20

repubblica

Gli astronomi osservano moltissimi ammassi stellari che muoiono troppo rapidamente. Uno strano fenomeno che ora ha una spiegazione di MASSIMILIANO RAZZANO

Come muoiono le galassie foto nuove ipotesi per il 'giallo del cosmo'

L'appuntamento internazionale è fissato l'11 e 12 aprile prossimi durante Cibus Connect alla Fiera di Parma

Alimentare, a Parma l'assemblea europea delle Dop e Igp

Arrivano i primi dati della missione: dopo un anno in orbita con la stazione internazionale il Dna di Scott Kelly ha subito variazioni

I gemelli spaziali non sono più identici il codice genetico di Scott si è modificato

dalla nostra corrispondente ROSALBA CASTELLETTI

Atletica: niente Mondiali per la Russia, la Iaaf conferma la sospensione

In Italia le malattie psichiatriche colpiscono 1,8 milioni di persone. L'inserimento sociale come terapia. In crescita i problemi psichiatrici gravi fra i ragazzi anche per un eccessivo consumo di cannabis. In aumento i pazienti immigrati di VALERIA PINI

Depressione, non solo farmaci Anche gli altri aiutano a guarire

Rassegna internazionale ortofrutta dal 23 al 25 settembre Rimini

Macfrut, obiettivo 1.000 espositori, 40.000 presenze

Aiuta cervello e sistema cardiovascolare. I risultati di uno studio dell'università di Edimburgo confermano il ruolo di questo tipo di alimentazione per proteggerci dalle patologie neurodegenerative, ma anche da altri problemi che minacciano la salute soprattutto con l'età di IRMA D'ARIA

Dieta mediterranea, l'elisir di lunga vita che ci protegge

La sua difesa davanti agli agenti: "In crisi per danni del maltempo"

Matera, agricoltore rapina banca: "Non avevo i soldi per il dentista di mia figlia"

Nomina parte piano di rinnovamento e espansione internazionale

Simona Clemenza nominata Ceo di Krizia

Foto Così funziona il nostro orologio biologico Un team di ricercatori portoghesi ha scoperto sui topi come influire sull’area cerebrale interessata

Ecco i neuroni che percepiscono il passare del tempo. E come manipolarli

Ipotesi basata sulle osservazioni del satellite europeo Planck foto   di MASSIMILIANO RAZZANO

Universo, una nuova teoria "Viviamo in un ologramma"

Popolazioni in declino in 3 specie su 4, la maggioranza di gorilla, lemuri, oranghi e gibboni rischia di sparire

L'allarme: agricoltura, clima e malattie oltre la metà dei primati a rischio estinzione

Le informazioni superfluee accumulate nella memoria durante il giorno si "sgonfiano" per lasciare spazio alle nuove esperienze. La nuova teoria in uno studio pubblicato su Science. E firmato da quattro italiani

Il sonno serve per cancellare ricordi inutili

Scoperta Università di Milano Bicocca pubblicata su Neuroscience

Il cervello impara anche dagli errori altrui

In Canada un super team di 300 ricercatori ha studiato il Dna di 700mila volontari

Scoperti gli 83 geni della statura

Un team di ricercatori in Australia ha scoperto come ottenere il materiale dall'estratto di soia. Il processo è semplice e a basso costo di MANOLO DE AGOSTINI

GraphAir, così l'olio da cucina si trasforma in grafene

L'Ai Libratus ha battuto quattro campioni di JAIME D'ALESSANDRO

Vince a poker 1,7 milioni di dollari Ma è una intelligenza artificiale

Per progetti sulla Shoah nelle scuole e nelle università

Giorno memoria:ministro Fedeli sigla intese con Ucei e Csm