prima pagina cronaca politica economia calcio tecnologia salute scienza cultura costume spettacolo sport giustizia ambiente cinema e tv turismo meteo rubriche mondo curiosità motori

di ROBERTO MARCELLETTI

Volley, Modena; la carica di Holt:

Volley, Modena; la carica di Holt: "In forma e pronti per la Final Four"

sport

Sabato si giocano le semifinali, il centrale della squadra emiliana si prepara alla sfida contro Trento: "Già a iniziare dalla battuta bisogna dare la giusta pressione all'avversario"

Volley, Modena; la carica di Holt: "In forma e pronti per la Final Four"

ROMA - Dopo la Supercoppa andata in scena all'inizio stagione e vinta da Modena, sabato e domenica si assegna la Coppa Italia, secondo trofeo stagionale. Il mondo del volley e non solo si dà appuntamento all'Unipol Arena di Casalecchio di Reno, vicino a Bologna, per assistere prima alle due semifinali: ore 15.30 Lube Civitanova-Piacenza e alle 18 Trento-Modena. Poi domenica alle 17.30 la finale tra le due formazioni vincenti. Un menu per buongustai con il thriller delle partite secche, senza appello, dove i valori spesso vengono azzerati dalle emozioni e dalla diverse situazioni in campo. Ad aprire le danze la Lube, capolista della SuperLega, e la sorpresa Piacenza in un remake della semifinale della stagione 2008-2009 vinta in quattro set dai marchigiani. Attenzione alla Lpr: per raggiungere l'ultimo atto, nei quarti ha lasciato sul divano di casa gente del calibro di Aleksandar Atanasijevic e Ivan Zaytsev. A seguire l'infinita sfida fra Trento e Modena, già finale nelle due ultime edizioni. I campioni d'Italia (con dodici coppe in bacheca) sognano il tris di trofei consecutivi per restare nella storia. Con la gara di sabato Modena toccherà quota 65 confronti ufficiali contro i dolomitici, in pratica è le squadra che in assoluto ha affrontato di più: il bilancio è favorevole ai trentini per 36 a 28. Nella stagione in corso sono però stati sempre i canarini a esultare: nella semifinale di Supercoppa e nella gara di andata della regular season. Di fronte due squadre che si conoscono bene con tanti uomini decisivi e giovani di talento. Tra i canarini l'americano, originario di Cincinnati, Max Holt sbarcato quest'anno a Modena (reduce dalla Dinamo Mosca e con un passato italiano a Verona e Piacenza) dopo aver scritto il suo nome nella conquista della Supercoppa, realizzando l'ultimo punto della finale dalla linea dei nove metri, è intenzionato a vincere in così poco tempo anche il secondo trofeo personale in maglia gialloblù. Holt, pronti per la final four? "Certo, siamo in forma e nelle ultime partite abbiamo dimostrato di essere in crescita. Domenica scorsa in campionato è arrivata pure una bella vittoria contro Perugia e questo ci aiuta dal punto di vista delle certezze tattiche anche per il match contro Trento". Il momento difficile è alle spalle? "Speriamo di sì. Ma soprattutto speriamo di aver imparato qualcosa dagli errori commessi. Ora sono convinto che affrontiamo le partite in maniera diversa sia contro contro squadre sulla carta più deboli che contro quelle più forti". A cominciare da Trento. "Di una cosa sono certo: sarà una partita di altissimo livello. Si affrontano due squadre che giocano bene e fanno vedere una bella pallavolo. Già a iniziare dalla battuta bisogna dare la giusta pressione all'avversario e poi ci sarà tanta battaglia in mezzo al campo". Con i centrali più coinvolti? "Non lo so, questo dipende dall'andamento della partita, può capitare di attaccare cinque palloni oppure dieci conta solo farsi trovare pronto e tenere sempre una media offensiva alta. Possiamo dare una svolta alla gara. Queste partite, però, le vincono le squadre. Noi abbiamo un organico in grado di attaccare da ogni settore della rete e lo sfrutteremo". Dopo la Supercoppa, la città vuole il secondo trofeo. "Qui a Modena conta solo vincere, non conta arrivare secondi. L'atmosfera di questa città ti spinge a dare il massino. La pallavolo è vissuta diversamente e anche se l'anno scorso c'è stata una scorpacciata di vittorie la fame non si placa". La Lube affronta Piacenza. Avrà vita più facile? "Non penso, secondo me anche quella sarà una semifinale tosta e difficile da decifrare. Piacenza sta giocando bene, è una squadra forte e ha un modo di giocare diverso rispetto ad altri club, con gli atleti cubani che attaccano quasi tutte le palle. Non vedo un vantaggio rispetto alla nostra partita contro Trento". All'indomani del successo di Trump, volevi sposarti in Italia. Com'è andata? "Sono arrivate un sacco di proposte, ma sono ancora senza moglie. Comunque continuo a pensare che l'idea di restare in Italia in questo momento non è sbagliata. Vedremo come andrà, ma per l'America non sarà facile".                  Tabellone Final Four - Sabato Lube Civitanova-Lpr Piacenza (ore 15.30), Diatec Trentino-Azimut Modena (ore 18). Domenica 29 ore 17.30 finale.

07/02/17 06:21

repubblica

Dopo il ko con il Galles gli azzurri preparano la seconda sfida del 6 Nazioni, in programma sabato all'Olimpico di Roma. Il seconda linea invita a non ripetere gli errori dell'esordio: "Frustrante aver perso 33-7 contro una squadra al nostro livello. Ora affrontiamo un avversario diverso, dovremo andare a fermarli subito come ha fatto la Scozia"

Rugby, la ricetta di Biagi per fermare l'Irlanda: "Fondamentale toglierle l'iniziativa"

Centrocampista Juve '3 punti meritati contro grande avversario'

Pjanic, con Inter ribadita nostra forza

Lo spagnolo salterà la sfida con il Genoa di venerdì dopo 113 partite consecutive in campionato. Out pure Hysaj: pronti Maggio ed Allandi PASQUALE TINA

Napoli, Giaccherini o Pavoletti: due ipotesi per sostituire Callejon

Colossi fanno squadra con giornalisti contro la disinformazione

Francia, Google e Facebook contro 'fake news' in vista elezioni

Sabato una 'street parade' per le strade del centro storico da Caricamento al teatro della Tosse

Una serata di musica e spettacoli per dire no all'ordinanza anti-alcol

Lo promettono i 5 team privati appena scelti come finalisti del Google lunar Xprize: in palio 30 milioni di dollari per mandare sul nostro satellite un robot che percorra 500 metri e giri un video in hd

Google Xprize: "Torneremo sulla Luna entro la fine dell'anno" / Foto I robot

piattaforma vini qualità in 1 anno già 55.000 clienti iscritti

Aumento capitale 600.000 euro per 'enoteca virtuale' VINO75

Opening con mostre artigianato e finalisti di Who is on next?

AltaRoma, in ex-caserme falene e bambù

Una magia del colombiano allo scadere del primo tempo permette alla squadra di Allegri di portare a casa il 168/o derby d'Italia. Una vittoria che vale il +6 sul Napoli e +7 sulla Roma (impegnata martedì con la Fiorentina) con ancora una gara in meno: mercoledì il recupero col Crotone. Al 93' espulso Perisicdi ANTONIO FARINOLA

Juventus-Inter 1-0: prodezza di Cuadrado, i bianconeri preparano la fuga