prima pagina cronaca politica economia calcio tecnologia salute scienza cultura costume spettacolo sport giustizia ambiente cinema e tv turismo meteo rubriche mondo curiosità motori

Trump:

Trump: "I giornalisti non parlano degli attentati terroristici". La reazione dei media: "Falso"

mondo

Nuovo attacco del neopresidente americano alla stampa mondiale: "In molti casi la stampa molto disonesta nemmeno vuole raccontare gli attacchi per interessi propri". Poi la Casa Bianca pubblica una lista controversa di stragi "poco trattate", tra cui anche Bataclan, Nizza e il mercatino di Natale a Berlino. Guardian, Bbc e Spiegel rispondono pubblicando uno a uno i link dei loro articoli

Trump: "I giornalisti non parlano degli attentati terroristici". La reazione dei media: "Falso"

NEW YORK - L'attacco di Donald Trump alla stampa americana e mondiale non si ferma. Ieri, visitando la base militare dell'aeronautica a Tampa, in Florida, il neopresidente ha detto: "Siamo arrivati al punto in cui nemmeno vengono riportati gli attentati terroristici che avvengono in Europa. In molti casi la stampa molto, molto disonesta nemmeno vuole raccontarli per interessi propri. E voi capite di cosa parlo", alludendo a un presunto insabbiamento preventivo da parte dei giornalisti. La Casa Bianca, poche ore dopo, ha distribuito una lista di 78 attentati a sostegno di quanto affermato da Trump, secondo cui i media non riportano gli attacchi di matrice islamista messi a segno in Europa. Una lista che ha scatenato l'indignazione, e la reazione, da parte dei principali media internazionali. A White House official says "most" of these 78 attacks since 2014 have not received enough attention from media. pic.twitter.com/v66rcHxAFI— Dan Merica (@danmericaCNN) 7 febbraio 2017 L'elenco. Nella lista della Casa Bianca, in cui ci sono anche evidenti errori di ortografia, sono compresi addirittura gli attacchi di Parigi del 2015, quello del luglio scorso a Nizza, quello del mercatino di Natale a Berlino, così come quelli messi a segno a Bruxelles e a Istanbul, al gay club di Orlando e a San Bernardino. Ma ci sono anche molte omissioni. Non solo Israele non viene mai citato, ma per il Pakistan viene ricordato solo un cittadino americano ferito a coltellate nell'aprile 2015, e non vengono citate nemmeno la strage di Garissa in Kenia (150 ragazzi trucidati nel campus universitario da estremisti somali al Shaabab il 2 aprile 2015), né quella nella scuola di Peshawar dove i talebani hanno ucciso oltre 140 ragazzini nel dicembre 2016. Dopo che Trump ha accusato la stampa di nascondere gli attentati, il suo portavoce Sean Spicer ha tentato di correggere il tiro. Il presidente, ha detto ai giornalisti, "non ha voluto dire che gli attentati non sono riportati dai media ma che non lo siano abbastanza". La reazione dei media. Le frasi del neopresidente e della Casa Bianca hanno ovviamente acceso la polemica. Suggerire che i media nascondano gli attacchi terroristici "è molto pericoloso", si legge oggi in un commento del Washington Post, che ricorda come quasi tutti gli attacchi citati dalla lista siano apparsi sui media. Bbc, Guardian e Spiegel, tra gli altri, hanno pubblicato addirittura la lista di tutti gli attentati citati da Trump, linkando i loro articoli uno a uno per dimostrare al presidente come la copertura dei media sia stata sempre oggettiva e puntuale. Il caso dell'attentato mai esistito. Dopo il dibattito sulle "fake news", l'ennesimo attacco di Trump alla stampa è arrivato tra l'altro pochi giorni dopo la gaffe clamorosa della sua stratega per la stampa, Kellyanne Conway, beccata ad inventare totalmente dal nulla un attentato terroristico di matrice islamica negli Usa. Intervistata il 2 febbraio per giustificare il controverso ordine esecutivo del 27 gennaio con cui Trump ha vietato l'ingresso negli Usa ai cittadini di 7 Paesi musulmani (Sudan, Siria, Iraq, Iran, Libia, Yemen e Somalia), Conway ha citato "il massacro di Bowling Green" in Kentucky, "perpetrato da due terroristi iracheni". Ma nella storia degli Stati Uniti non c'è mai stato un massacro a "Bowling Green". Il giorno dopo, Conway si è giustificata sostenendo che si riferiva all'arresto di due profughi iracheni nella cittadina del Kentucky che si riconobbero colpevoli nel 2011 di aver ucciso soldati americani in Iraq, ma non di aver progettato, né tanto meno effettuato attentati sul suolo americano. Trump: "In America entrerà solo chi ci ama, non chi ci vuole distruggere" Condividi    

07/02/17 20:22

repubblica

Stop ai migranti, 18 Stati si oppongono I big del web schierati contro Trump - La lista

Terrorismo, è scontro tra Trump e i media "Nascondiamo attentati? Donald mente"

·Terrorismo, è scontro tra Trump e i media "Nascondiamo attentati? Donald mente" · Schiaffo dello Yemen, stop ai raid Usa

"Muslim ban", la corte federale d'Appello: "Decideremo il prima possibile"

DeVos all'Istruzione, decisivo il voto di Pence ·Terrorismo, scontro con i media: "Trump mente" · Schiaffo dello Yemen, stop ai raid Usa

"Muslim ban", la corte federale d'Appello: "Decideremo il prima possibile"

· L'editoriale Calabresi: i nuovi potenti e l'informazione. · I nostri articoli 'sotto accusa' Segreti e ricatti / Cade pedina · Raggi indagata con Romeo su nomina suo ex capo segreteria di  CARLO BONINI, CECILIA GENTILE, GIOVANNA VITALE

M5s, Di Maio contro i cronisti del caso nomine. Ma su Marra e polizze vita non dà risposte

· L'editoriale Calabresi: i nuovi potenti e l'informazione. · I nostri articoli 'sotto accusa' Segreti e ricatti / Cade pedina · Raggi indagata con Romeo su nomina suo ex capo segreteria di  CARLO BONINI, CECILIA GENTILE, GIOVANNA VITALE

M5s, Di Maio contro i cronisti del caso nomine. Ma su Marra e polizze non dà risposte

Colossi fanno squadra con giornalisti contro la disinformazione

Francia, Google e Facebook contro 'fake news' in vista elezioni

Giornalisti e calciatori scendono in campo a sostengo di #ZeroEpatiteC, campagna per richiamare l'attenzione sull'epatite C, malattia oggi curabile grazie all'arrivo dei nuovi, ma costosi, farmaci di ANNALISA BONFRANCESCHI

#ZeroEpatiteC, i calciatori scendono in campo contro l'epatite C

Neopresidente sport equestri 'la nostra è una federazione sana'

Di Paola, amministreremo Fise con onestà

I pezzi di Repubblica 'sotto accusa' · Tesoretti, segreti e ricatti · Cade un'altra pedina

Di Maio: "Ecco i giornalisti che ci stanno infangando"

Studio, specie diverse rispondono in modo differente

Impatto mutamento clima varia per falene e farfalle

·Terrorismo, è scontro tra Trump e i media "Nascondiamo attentati? Donald mente" ·Stop ai migranti, 18 Stati si oppongono I big del web schierati contro il presidente - Lista

"Muslim ban", la corte federale d'Appello: "Decideremo il prima possibile"

·Terrorismo, è scontro tra Trump e i media "Nascondiamo attentati? Donald mente" ·Stop ai migranti, 18 Stati si oppongono I big del web schierati contro il presidente - Lista

"Muslim ban", la corte federale d'Appello: "Decideremo il prima possibile"

Allarme per le nuove minacce alle infrastrutture. Il caso Ucraina e i pericoli per il sistema italiano · Video "Presto milioni di posti di lavoro" · Video "Fondamentale condividere informazioni"

Dal maltempo al rischio cyberattacchi: la rete elettrica alla prova sicurezza

La guida suprema di Teheran: lui dice 'abbiate paura di me', ma il popolo risponderà. La Corte federale d'appello di San Francisco decide stesera sul Muslim ban, per la Casa Bianca è in gioco la sicurezza nazionale' 

Khamenei attacca Trump: 'Mostra il vero volto Usa'

Polemiche per un articolo sulla vita alla Casa Bianca, il presidente: 'Si inventano fiction totali su di me'

Trump in guerra con il New York Times per un accappatoio

Dopo risultati 2016 molto deludenti, solo in parte legati alle manifestazioni contro Trump che hanno bloccato il negozio sulla Quinta Strada, il consiglio licenzia in tronco il neo ad e affida le deleghe ad interim al vecchio capo azienda Michael Kowalskidi SARA BENNEWITZ

Tiffany delude gli investitori: via l'ad

Dopo risultati 2016 molto deludenti, solo in parte legati alle manifestazioni contro Trump che hanno bloccato il negozio sulla Quinta Strada, il consiglio licenzia in tronco il neo ad e affida le deleghe ad interim al vecchio capo azienda Michael Kowalskidi SARA BENNEWITZ

Tiffanny delude gli investitori e licenzia l'ad Cumenal

Aumentano i tempi di reazione e diminuisce la lucidità

Farmaci e guida, un test svela effetti negativi su sicurezza

Gli italiani si preoccupano di più di tutelare la propria casa. Tanto che in un anno la ricerca di assicurazioni a ...

Assicurazioni: cresce quella sulla casa (+18%), attenzione alle clausole

L'Olimpia è la squadra di Serie A con più pubblico (media di quasi 8mila presenze), seguita da Sassari e Pesaro. La società irpina fa registrare oltre il 50% di tifosi in più. Rispetto alla scorsa stagione numeri in crescendo, ma pesa l'assenza della Virtus Bologna

Basket: a Milano lo scudetto degli spettatori, boom per Avellino e Reggio Emilia