prima pagina cronaca politica economia calcio tecnologia salute scienza cultura costume spettacolo sport giustizia ambiente cinema e tv turismo meteo rubriche mondo curiosità motori

Superbike, Olanda: successi di Guintoli e Rea, due sesti posti per Melandri

Superbike, Olanda: successi di Guintoli e Rea, due sesti posti per Melandri

sport

Sul circuito di Assen il francese dell'Aprilia vince gara 1, terminata in anticipo con bandiera rossa al 17° giro, mentre il britannico della Honda (3° nella prima manche) domina gara 2 sotto la pioggia, precedendo Lowes e il romano Giugliano con la Ducati. Con un 2° e un 4° posto Sykes conserva la leadership in classifica

Superbike, Olanda: successi di Guintoli e Rea, due sesti posti per Melandri

ASSEN - Sylvain Guintoli e Jonathan Rea mettono la loro firma nel round di Olanda, terza prova del Mondiale superbike, aggiudicandosi le due gare in programma sul circuito di Assen, dove - immancabile - la pioggia è stata comunque protagonista. Il pilota francese dell'Aprilia Racing Team ha beneficiato della bandiera rossa esposta al 17esimo giro per il problema tecnico occorso a Geoff May (Team Hero EBR), vincendo così in anticipo la gara. Sul podio anche il campione del mondo Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) e Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike). Il britannico ha fatto ancor meglio nella seconda manche, mettendo tutti in fila. Alle sue spalle Alexander Lowes su Suzuki e sul terzo gradino del podio Davide Giugliano con la Ducati. Chiude il week-end olandese con due sesti posti invece Marco Melandri. IN GARA 1 GUINTOLI SUBITO IN TESTA, POI BANDIERA ROSSA - Guintoli dunque finisce sul gradino più alto del podio per la quinta volta in carriera, la seconda in stagione dopo il successo in gara 2 a Phillip Island. Il francese è scattato benissimo dalla seconda casella in griglia di partenza, prendendo il comando delle operazioni e cercando di fare il vuoto nelle prime fasi della corsa. Dall'ottavo giro in avanti, però, Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), risalito in seconda posizione a seguito di un sorpasso sul compagno di squadra Baz (scattato dalla pole) e su Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike), si è messo all'inseguimento del leader, riuscendo giro dopo giro a ridurre il gap. Quando sembrava ormai imminente il recupero da parte del campione del mondo sul francese di Casa Aprilia, l'esposizione della bandiera rossa durante il diciassettesimo giro, per il problema tecnico occorso a Geoff May (Team Hero EBR), ha portato alla fine anticipata della corsa. Essendo transitato sul traguardo in terza posizione al termine del passaggio precedente, Rea ha conquistato il suo terzo podio in stagione, il quinto nelle ultime cinque edizioni del Mondiale al TT Circuit. Gara molto positiva per Toni Elias (Red Devils Aprilia), quinto, abile a prendere margine nelle tornate conclusive sui rivali Marco Melandri (Aprilia Racing Team), Chaz Davies (Ducati Superbike Team) e Leon Haslam (Pata Honda World Superbike), rispettivamente sesto, settimo e ottavo alla bandiera a scacchi. Primo dei classificati della classe EVO, Niccolò Canepa (Althea Racing Team Ducati), decimo assoluto in gara  -  preceduto da Alex Lowes (Voltcom Crescent Suzuki). Il podio di gara 1 Condividi   SUL BAGNATO REA METTE TUTTI IN FILA, TERZO GIUGLIANO - Jonathan Rea, in sella alla Honda, ha poi vinto Gara 2, disputata su solo 10 giri per via della pioggia che aveva costretto il direttore di gara a fermare la corsa dopo 4 giri (quinta affermazione in carriera nel Mondiale ad Assen per il nord irlandese). Alle sue spalle Alexander Lowes con la Suzuki e sul terzo gradino del podio Davide Giugliano con la Ducati. Melandri, che fino a due giri dalla fine era in lotta con il romano per la terza piazza, ha chiuso in sesta posizione dopo un lungo in attacco di curva. Davanti al romagnolo della Aprilia il campione del mondo Sykes con la Kawasaki e l'altra Honda di Leon Haslam. Settima posizione per Loris Baz (Kawasak)i davanti alla Ducati di Chaz Davies e all'altra Aprilia di Sylvain Guintoli che, dopo una caduta nei primi giri, ha rimontato dalla 18esima alla nona posizione finale. A chiudere la top ten Niccolò Canepa con la Ducati. Nel mondiale Sykes è sempre primo con 108 punti contro i 96 di Guintoli. Terzo Baz con 93 davanti a Rea con 89 e Melandri con 69. Davide Giugliano è sesto con 59. Una situazione che accresce l'interesse in vista della prossima tappa, a Imola l'11 maggio. ORDINI D'ARRIVO: MELANDRI DUE VOLTE SESTO - Questi gli ordini d'arrivo delle due gare disputate sul circuito di Assen: Gara 1: (16 giri pari a 72.672 Km) 1. S. Guintoli (Fra) Aprilia in 25'56?636 alla media di 168,067 Km/ 2. T. Sykes (Gbr) Kawasaki a 1?259 3. J. Rea (Gbr) Honda 4?116 4. L. Baz (Fra) Kawasaki 4?459 5. T. Elias (Esp) Aprilia 23?728 6. M. Melandri (Ita) Aprilia 25?478 7. C. Davies (Gbr) Ducati 26?533 8. L. Haslam (Gbr) Honda 26?696 9. A. Lowes (Gbr) Suzuki 27?971 10. N. Canepa (Ita) Ducati 33?479. Giro più veloce: (3°) Guintoli in 1'36?440 a 169,548 Km/. Gara 2: (10 giri pari a 45,420 Km) 1. J. Rea (Gbr) Honda in 19'09?464 alla media di 142,251 km/h 2. A. Lowes (Gbr) Suzuki a 2?222 3. D. Giugliano (Ita) Ducati 4?955 4. T. Sykes (Gbr) Kawasaki 13?089 5. L. Haslam (Gbr) Honda 13?639 6. M. Melandri (Ita) Aprilia 18?041 7. L. Baz (Fra) Kawasaki 21?837 8. C. Davies (Gbr) Ducati 26?919 9. S. Guintoli (Fra) Aprilia 32?766 10. N. Canepa (Ita) Ducati 37?96.5. Giro più veloce: (9°) Lowes in 1'52?975 a 144,733 Km/h. CLASSIFICA: SYKES AL COMANDO, POI GUINTOLI E BAZ - Questa la classifica piloti del Mondiale Superbike dopo il GP d'Olanda, terzo round della stagione: 1. Sykes (Gbr) 108 punti 2. Guintoli (Fra) 96 3. Baz (Fra) 93 4. Rea (Gbr) 89 5. Melandri (Ita) 69 6. Giugliano (Ita) 59 7. Davies (Gbr) 47 8. Laverty (Irl) 46 9. Haslam (Gbr) 44 10. Lowes (Gbr) 36. Costruttori: 1. Kawasaki 114 punti; Aprilia 106; 3. Honda 89; 4. Suzuki 76; 5. Ducati 73; 6. BMW 17; 7. MV Agusta 5.

08/02/17 05:20

repubblica

Dopo il successo in gara 1 il pilota della Kawasaki si impone anche nella seconda manche precedendo il compagno di squadra Sykes

Superbike, Rea concede il bis a Misano. Sua anche gara 2

Traballa primato in classifica del Cleveland, Celtcs vicinissimi

Nba, tonfo Cavaliers a Dallas

Duro colpo in classifica per i viola che inseguono un posto per l'Europa League Foto: i gol - Foto: così i viola in campo

La Fiorentina sprofonda all'Olimpico, la Roma 4 volte in gol

Secondo la classifica di Nature

Le immagini scientifiche più belle del 2016

Classifica Wta sempre guidata da Serena Williams

Ranking Atp, Murray sempre stabile al primo posto

Classifica vendite ottobre diffusa da Jato Dynamics

Vw Golf sempre al top in Europa, ma impennata dei crossover B