prima pagina cronaca politica economia calcio tecnologia salute scienza cultura costume spettacolo sport giustizia ambiente cinema e tv turismo meteo rubriche mondo curiosità motori

L'ex numero uno doriano torna a parlare: "Con un po' più di fortuna e gratitudine forse sarei ancora presidente"

Samp, Garrone:

Samp, Garrone: "Sono sempre stato convinto che Ferrero avrebbe fatto bene"

locali

L'ex numero uno blucerchiato torna a parlare: "Con un po' più di fortuna e gratitudine forse sarei ancora presidente".

Samp, Garrone: "Sono sempre stato convinto che Ferrero avrebbe fatto bene"

Dopo due anni e mezzo di silenzio, l'ex presidente della Sampdoria Edoardo Garrone è tornato a parlare. Lo ha fatto nella trasmissione di Telenord "Forever Samp", toccando tanti argomenti legati al mondo blucerchiato. A partire dal ritorno a Marassi in occasione di Samp-Roma di due domeniche fa, finita 3-2. "Sono tornato allo stadio perché rimanere due e anni e mezzo lontano mi ha fatto soffrire molto e il mio cuore è sempre stato legatissimo alla Sampdoria. Così dopo due anni in cui ho fatto decantare la sofferenza mi sono detto 'perché non tornare a Marassi?'. I miei figli mi chiedono cosa abbia fatto di male per non andare, allora mi sono detto 'torno a godere come prima'. Verrò di nuovo quando potrò e quando mi farà piacere, non è che devo sempre venire ma tornerò come un tifoso che vuole godersi una partita".  A proposito della scelta di cedere il club, "ho sempre detto che ero molto combattuto sulla decisione di lasciare la Sampdoria, di testa sapevo che non potevo far diversamente però il cuore non me lo lasciava fare. La mia convinzione però è sempre stata che Ferrero avrebbe fatto bene. Pur senza la solidità economica della nostra famiglia è pragmatico e entusiasta. Molto più pragmatico di quanto appaia. E' vero che dedica 20 ore al giorno alla Sampdoria, vuol dire che è un presidente operativo, e a parte le big le società ben gestite sono quelle con un presidente operativo. Ferrero controlla e governa direttamente ogni componente societaria e motiva le persone". "Con la testa non sono pentito di aver lasciato la Sampdoria, le cose vanno bene e la società è in sicurezza, so di aver fatto la scelta giusta. Di cuore sarò sempre un pentito perché al cuore non si comanda e sarò sempre un tifoso che non si perde una partita. A volte soffro da solo davanti alla televisione così evito di litigare con chi mi sta vicino". "Ho sostituto mio padre già malato, ho fatto grandissimi sforzi economici per riportarla in serie A e ci sono riuscito subito. Ma la tensione era fortissima ed è vero che non ho mai avuto quel calore intorno che pensavo ci sarebbe stato. Avevamo il progetto dello stadio, ci ho provato, oggi vediamo che fine ha fatto la Fiera dove volevo costruirlo. Genova è una città che ha paura di investire sul futuro e questo si riflette anche sul calcio. L'importante quando si è presidente è fare le cose bene e uno può venire anche dall'altra parte del mondo, ma che su due club genovesi nessuno dei due abbia un presidente genovese vuol dire qualcosa. Con un po' più di fortuna e gratificazioni forse sarei ancora presidente della Sampdoria". Per quanto riguarda la Samp attuale "il gioco di Giampaolo mi piace da matti, mi diverte, non come l'anno scorso. In passato durante la mia presidenza c'era una rosa di possibili allenatori che comprendeva il suo nome, pur non avendo avuto allora un grandissimo curriculum tutti gli esperti dicevano che era uno degli allenatori più preparati. Poi facemmo altre scelte, io ascoltavo i pareri dei tecnici. L'unica scelta tecnica vera che presi io e su cui mi imposi fu Mihajlovic, e non mi sbagliai. Adesso Ferrero mi dice che sta cominciando a prendere le decisioni lui, in due anni qualcosina si conosce, non si nasce imparati. A tutti e due, Ferrero e Giampaolo, bisogna dare tempo, sul mister lo si diceva a inizio stagione e nel girone di ritorno è partito molto bene". "Come gioco oggi la Sampdoria sulla carta è inferiore a 4-5 squadre d'Italia ma ha sbagliato qualche partita. Se il calcio fosse matematica avrebbe 4-5 punti in più e sarebbe intorno all'ottavo posto, il che sarebbe importantissimo per motivi economici e perché si tratta di una squadra di giovani che possono mettersi in mostra". "Uno che vorrei vedere nella Samp di oggi è Flachi, fra lui e mio padre c'era un rapporto di affetto e stima. Dei giovani attuali mi ha impressionato fin da subito Schick. in passato ci fu la possibilità di prendere Riquelme ma c'erano dei problemi burocratici e non se ne fece nulla. Era in fase discendente della carriera ma pur sempre un grande giocatore". In definitiva, chiude Garrone, "abbiamo lasciato a Ferrero una Mercedes sana e con un pieno di gasolio, ora la Samp è una macchina ibrida, più moderna, con giocatori dal sicuro avvenire. Una società che genera risorse dalla gestione, con pochissimi debiti  in parte ancora garantiti dalla mia famiglia. Ma Ferrero non ha mai sgarrato sugli impegni presi e da questo punto di vista sono sempre stato sereno".

08/02/17 05:23

repubblica

Lo ha detto il presidente e amministratore delegato della casa di Maranello durante la conference call con gli analisti finanziari sui conti 2016: "Mi aspetto che lo sport della F1 in generale faccia meglio, anche perché Liberty e Chase Carey conoscono molto bene il mondo dell'entertainment e sapranno rendere questo sport ancora più popolare"

Ferrari, Marchionne vuole comprare un pezzo di F1

Vertice all'Ars. Il deputato Alloro attacca: "Non può imporci il testo e fare un altro movimento politico". Il presidente lancia stoccate a Faraone: "C'è chi si autocandida in maniera tirannica fuori dai percorsi del partito" 

Tensione tra il Pd e il governatore Crocetta: "Io legittimato a ricandidarmi" Elezioni, rebus date tra G7 e Politiche

La vicepresidente Cai: "Se sono stati strappati alle famiglie accertare le responsabilità"

Commissione adozioni: "Casi sospetti tra bimbi del Congo arrivati in Italia"

L'ex Presidente Pd dell'assemblea capitolina interrogato in aula: "Nessun intervento per aggiudicare gara Ama"

Mafia Capitale, Coratti in aula: "Sono innocente. Mai attivato per favorire Buzzi"

Dopo la sentenza del gup che assolve dall'accusa di diffusione di odio razziale, Ruth Dureghello ha chiesto l'intervento del Guardasigilli e del vicepresidente Csm

Dire "giallorossi ebrei" non è reato. Ministro Orlando: "Attendo motivazioni"

L'ex presidente francese accusato di finanziamento illegale insieme con altre 13 persone

Sarkozy rinviato a giudizio per fondi neri in campagna elettorale

Videoforum con l'ex premier e senatore a vita Video "Esodati? Errore che non rifarei" integrale

Monti a RepTv: "Con gli Usa di Trump a rischio governance globalizzazione"

L'ex presidente francese a processo per presunti illeciti nella campagna elettorale 2012

Francia, Sarkozy rinviato a giudizio per fondi neri

Il M5s voleva i controlli anche per i politici

Regione Lombardia, test antidroga per medici e prof: ok del Consiglio

Presidente Sicilia è 'assolutamente contrario'

Porti:Crocetta, no fusione Messina-G.Tauro o vado a Consulta

Alai presidente Parmigiano, Illotto Pecorino,Raimondo Mozzarella

Associazione Formaggi Dop, Baldrighi confermato presidente

Sarà gestito per tre anni dal Coni e frequentato dai bambini delle scuole. Presidente Valentina Vezzali

Nella ex base Nato di Napoli nasce il primo parco sportivo per l'infanzia

Stop ai migranti, 18 Stati si oppongono I big del web schierati contro Trump - La lista

Terrorismo, è scontro tra Trump e i media "Nascondiamo attentati? Donald mente"

L'Asvis chiede ai politici di inserire il tema nei programmi elettorali. Grasso, "non ci sono alternative" di ANTONIO CIANCIULLO

Ambiente, Italia bocciata in sostenibilità ritardi, fondi mal spesi, disattenzione

Il presidente del Coni, la Raggi indagata? Inelegante commentare

Roma 2024: Malagò, nessuna possibilità

Neopresidente sport equestri 'la nostra è una federazione sana'

Di Paola, amministreremo Fise con onestà

Polemiche per un articolo sulla vita alla Casa Bianca, il presidente: 'Si inventano fiction totali su di me'

Trump in guerra con il New York Times per un accappatoio

L'ex presidente in vacanza assieme a Richard Branson

Obama si gode la pensione con il surf - VIDEO