prima pagina cronaca politica economia calcio tecnologia salute scienza cultura costume spettacolo sport giustizia ambiente cinema e tv turismo meteo rubriche mondo curiosità motori

L'ex capo della segreteria di Virginia Raggi, in un'intervista ad Agorà ammette che si fidava di Raffaele Marra, l'ex responsabile del personale del Campidoglio, attualmente in carcere con l'accusa di corruzione. "L'ho introdotto in M5s"

Romeo: 'Polizze? Non erano forme di finanziamento'

Romeo: 'Polizze? Non erano forme di finanziamento'

cronaca

L'ex capo della segreteria politica di Virginia Raggi è indagato nell'ambito dell'inchiesta sulle nomine da parte della sindaca

Raggi, Romeo indagato per concorso in abuso d'ufficio

Salvatore Romeo,ex capo della segreteria politica di Virginia Raggi, è indagato dalla Procura di Roma per concorso in abuso d'ufficio nell'ambito dell'inchiesta sulle nomine da parte della sindaca. Romeo, a quanto appreso, avrebbe ricevuto un invito a comparire per essere interrogato in settimana dal procuratore aggiunto Paolo Ielo e dal pm Francesco Dall'Olio. L'ex capo della segreteria politica della sindaca è lo stesso che sottoscrisse due polizze vita della quali era beneficiaria la Raggi, pur se queste per gli inquirenti non costituiscono circostanza penalmente rilevante. "Forme di investimento, non eccessivamente rischiose, più o meno remunerative". Così Salvatore Romeo, in un'intervista ad Agorà (Raitre), ha definito le polizze vita per due delle quali Virginia Raggi è indicata come beneficiaria. Romeo, ex capo della segreteria della sindaca di Roma, smentisce la possibilità che le polizze fossero una forma di finanziamento politico: "Non c'è nessun indizio su questa cosa".    "Ci stavamo preparando per governare la città, se avessimo vinto le elezioni", afferma Romeo sul rapporto con la futura sindaca di Roma durante la campagna elettorale. "Non era un progetto mio, di Marra e della Raggi. Era un progetto comune di una squadra, capitana da Virginia Raggi", spiega durante l'intervista. E poi aggiunge di avere "fatto un passo indietro per evitare ulteriori imbarazzi (alla sindaca, ndr)", riferendosi alle sue dimissioni da capo della segreteria arrivate dopo l'arresto di Marra. Romeo ammette che si fidava di Raffaele Marra, l'ex responsabile del personale del Campidoglio, attualmente in carcere con l'accusa di corruzione per una vicenda antecedente la giunta Raggi. "Ho lavorato con Marra per tanto tempo - spiega Romeo - Lui è stato il mio capo dipartimento, aveva dei titoli, veniva dalla Guardia di Finanza. Da quello che sapevo, era una persona a posto. Le cose per cui oggi è accusato sono precedenti al nostro rapporto di conoscenza, dunque non ne sapevo nulla né le immaginavo". Romeo ha poi aggiunto: "Ho conosciuto Marra nel 2013 e ho lavorato con lui bene per un periodo, producendo qualche risultato. In ragione di questo rapporto fiduciario, l'ho presentato a vari esponenti del Movimento 5 stelle". E' pentito di averlo fatto? "Pentito è un eufemismo...". Intanto Luigi Di Maio invita i suoi colleghi pentastellati a non farsi strumentalizzare e sottolinea come nel Movimento non ci possano essere correnti perché "sarebbero morte dopo due mandati".

07/02/17 00:50

ansa

L'ex capo della segreteria politica di Virginia Raggi è indagato nell'ambito dell'inchiesta sulle nomine da parte della sindaca

Roma, Romeo indagato per concorso in abuso d'ufficio

L'ex capo della segreteria politica di Virginia Raggi indagato dalla Procura di Roma nell'ambito dell'inchiesta sulle nomine da parte della sindaca

Roma, indagato anche Romeo per abuso d'ufficio

· L'ex capo del personale pronto a parlare · In chat a Romeo: "Di me non si deve sapere"  

Romeo: "Ho presentato io Marra a Raggi e me ne pento. Polizze? Non per politica"

I nostri articoli 'sotto accusa' Segreti e ricatti / Cade pedina ·RepTv Frongia: "Il raggio magico? Non è mai esistito"

Caso Roma, Raggi indagata con Romeo sulla nomina del suo ex capo della segreteria Di Maio: "Ecco i giornalisti che ci infangano"

I nostri articoli 'sotto accusa' Segreti e ricatti / Cade pedina ·RepTv Frongia: "Il raggio magico? Non è mai esistito"

Caso Roma, Raggi indagata con Romeo sulla nomina del suo ex capo della segreteria Di Maio: "Ecco i giornalisti che ci infangano"

I due sono accusati di abuso d'ufficio in concorso RepTv Frongia: "Il raggio magico? Non è mai esistito"

Campidoglio, Raggi indagata con Romeo per la nomina dell'ex capo segreteria La propaganda di Grillo sui successi di Raggi

Ex segretario politico della sindaca di Roma ·Lui: "Polizze pro-Virginia? Non per politica" Rep Tv Bonini: "E' chiaro l'effetto domino"

Caso Raggi, anche Romeo indagato per abuso d'ufficio

· Le bugie di Grillo sui successi di Virginia · RepTv Frongia: "Il raggio magico? Mai esistito" · Rep Tv Bonini: "E' chiaro l'effetto domino"

Caso Roma, Raggi indagata con Romeo  su nomina del suo ex capo della segreteria

· Le bugie di Grillo sui successi di Virginia · RepTv Frongia: "Il raggio magico? Mai esistito" · Rep Tv Bonini: "E' chiaro l'effetto domino"

Caso Raggi, anche Romeo indagato per abuso d'ufficio

La sindaca Virginia Raggi firmò la delibera che il nove agosto determinò la promozione di Salvatore Romeo. Per questo ora è indagata in concorso con il suo ex capo della segreteria politica. A Romeo, inoltre, fu triplicato lo stipendio.

Raggi indagata con Romeo, firmò delibera nomina

Lui la difende: "Polizza per stima, relazione personale" · Ma parlamentari e base si ribellano: "Deve spiegare" · Video "L'assicurazione? Il mio caso diverso da Scajola" · RepTv Cappellini: "Legame privato? Virginia chiarisca" · Il commento La fatina e l'ennesima menzogna

Raggi: "Lasciare? No, ma ci ho pensato" E chiede a Romeo di cambiare beneficiario 

Lui la difende: "Polizza per stima, relazione personale" · Video "L'assicurazione? Il mio caso diverso da Scajola" · RepTv Cappellini: "Legame privato? Virginia chiarisca" · Il commento La fatina e l'ennesima menzogna

Raggi: "Lasciare? No, ma ci ho pensato" E chiede a Romeo di cambiare beneficiario 

La sindaca firmò la delibera che determinò la promozione dell'ex capo della segreteria politica, al quale fu triplicato lo stipendio. L'atto non fu sottoposto al vaglio del Gabinetto

Raggi indagata con Romeo, firmò delibera della nomina

L'ex capo della segreteria di Virginia Raggi, in un'intervista ad Agorà ammette che si fidava di Raffaele Marra, l'ex responsabile del personale del Campidoglio, attualmente in carcere con l'accusa di corruzione. "L'ho introdotto in M5s"

Romeo: 'Polizze? Non erano forme di finanziamento'

L'ex capo della segreteria di Virginia Raggi, in un'intervista ad Agorà ammette che si fidava di Raffaele Marra, l'ex responsabile del personale del Campidoglio, attualmente in carcere con l'accusa di corruzione. "L'ho introdotto in M5s"

Romeo: 'Polizze? Non erano forme di finanziamento'

L'ex capo della segreteria di Virginia Raggi, in un'intervista ad Agorà ammette che si fidava di Raffaele Marra, l'ex responsabile del personale del Campidoglio, attualmente in carcere con l'accusa di corruzione. "L'ho introdotto in M5s"

Romeo: 'Polizze non per finanziamento politico'

Nuova tegola sulla sindaca, ieri sentita 8 ore dai pm. Spunta una polizza vita da 30mila euro intestatale da Romeo: 'Non ne sapevo nulla, sono sconvolta', afferma la prima cittadina. 

Roma, Raggi: 'Ho la fiducia di M5S, ho anche sentito Grillo'

· In chat a Romeo: "Di me non si deve sapere" · Grillo sul blog: "Er sinnaco nun se tocca". La sindaca: "Barra dritta e avanti per Roma"

Marra pronto a parlare su Raggi nomine e liste di proscrizione

· L'editoriale Calabresi: i nuovi potenti e l'informazione. · I nostri articoli 'sotto accusa' Segreti e ricatti / Cade pedina · Raggi indagata con Romeo su nomina suo ex capo segreteria di  CARLO BONINI, CECILIA GENTILE, GIOVANNA VITALE

M5s, Di Maio contro i cronisti del caso nomine. Ma su Marra e polizze vita non dà risposte

· L'editoriale Calabresi: i nuovi potenti e l'informazione. · I nostri articoli 'sotto accusa' Segreti e ricatti / Cade pedina · Raggi indagata con Romeo su nomina suo ex capo segreteria di  CARLO BONINI, CECILIA GENTILE, GIOVANNA VITALE

M5s, Di Maio contro i cronisti del caso nomine. Ma su Marra e polizze non dà risposte

L'ex sindaco è a giudizio per corruzione Capitolo chiuso per Zingaretti

Mafia Capitale, archiviazione per Alemanno e altri 111 indagati

L'ex presidente francese accusato di finanziamento illegale insieme con altre 13 persone

Sarkozy rinviato a giudizio per fondi neri in campagna elettorale

Sarebbe indagato per corruzione. Legale, nessun avviso garanzia

Sanremo, accuse allo scenografo

Aperto fascicolo. Ascoltata la deputata Lombardi E Grillo pensa proprio a De Vito come vicesindaco di GIOVANNA VITALE

Roma, indagine su dossier e veleni M5s per screditare il rivale della sindaca · Il legale di Raggi: "E' fantapolitica"

L'ex parlamentare del Pdl, Marco Milanese, già consigliere politico del ministro Tremonti, è stato assolto dall'accusa di finanziamento illecito ad un singolo parlamentare per la vicenda della compravendita di un suo yacht

Milanese assolto in Appello nell'inchiesta appalti Enav