prima pagina cronaca politica economia calcio tecnologia salute scienza cultura costume spettacolo sport giustizia ambiente cinema e tv turismo meteo rubriche mondo curiosità motori

Promotori delle cause condannati a pagare le spese legali al sindaco

Milano, il tribunale respinge i ricorsi contro Sala:

Milano, il tribunale respinge i ricorsi contro Sala: "Era candidabile ed eleggibile"

prima pagina

Esposti presentati da alcuni cittadini vicini ai 5 Stelle che contestavano i tempi delle sue dimissioni da Expo. I giudici della Prima sezione civile li hanno condannati a risarcire Sala

"Sala era candidabile ed eleggibile": respinti i ricorsi della campagna elettorale contro il sindaco di Milano

Candidabile e anche eleggibile: il tribunale civile di Milano respinge così i ricorsi presentati durante la campagna elettorale del 2016 contro l'attuale sindaco Beppe Sala. Secondo le persone che avevano presentato i ricorsi Sala sarebbe stato "ineggibile e incompatibile " perché avrebbe continuato a sottoscrivere atti come commissario unico di Expo 2015 nonostante avesse già formalizzato le dimissioni per iniziare la sua corsa a Palazzo Marino. Secondo i ricorrenti, quattro simpatizzanti del Movimento 5 Stelle, Sala si sarebbe dimesso soltanto da amministratore delegato della società Expo spa, ma non da commissario unico del governo, violando così la normativa prevista dall'articolo 60 del testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali, che vieta ai commissari di governo di essere eleggibili a sindaco "nel territorio nel quale esercitano le loro funzioni". I ricorsi sono stati respinti per due motivi diversi: uno per un aspetto formale, l'altro entrando nel merito della questione. Il ricorso presentato da Giorgio Giovanni Conte sosteneva la mancanza di idoneità di Sala a candidarsi poiché il suo incarico di commissario unico di Expo 2015 non era "tempestivamente ed effettivamente cessato": i giudici, invece, hanno ritenuto "del tutto valida ed effettiva la dimissione della carica avvenuta con atto del 15 gennaio 2016" e cioè "ben prima della presentazione della candidatura". "Va quindi esclusa "la sussistenza di una ineleggibilità di Sala ricollegabile alla sua carica di commissario straordinario". I ricorrenti sostenevano che Sala non avrebbe dovuto firmare il bilancio Expo, perchè il suo incarico era già cessato: il tribunale ha invece stabilito che quella firma era "un'attività dovuta che per disposizione di legge l'amministratore cessato non avrebbe potuto che redigere personalmente e la cui mancanza avrebbe potuto costituire motivo di espressa censura". Questi atti contabili - è la tesi del Tribunale che ha accolto la linea degli avvocati di sala, Carlo Cerami e Ada Lucia De Cesaris - "costituiscono espressione di un'attività meramente ricognitiva interna e descrittiva di quanto compiuto nell'annualità 2015, privi di qualsiasi oggetto 'gestionale' esterno che è proprio ciò che le norme in tema di ineleggibilità mirano a prevenire perchè potenzialmente incisive sulla competizione elettorale ed in grado di turbarne lo svolgimento". L'altro ricorso è stato respinto, invece, per un aspetto formale: i cittadini, secondo i giudici della Prima sezione penale presieduta da Paola Gandolfi, non hanno dimostrato al Tribunale di essere elettori del Comune di Milano. Per questo, il loro ricorso è stato dichiarato "inammissibile" dal Tribunale civile di Milano. In sostanza, viene spiegato nel provvedimento, i legali dei ricorrenti avevano "l'onere" di "dimostrare o quantomeno fornire gli elementi idonei" a dimostrare di essere iscritti nel registro elettorale.   Elezioni Milano, il caso delle dimissioni di Sala da Expo: il documento che dà il via libera Le sentenze civili arrivano allo stesso risultato di alcune sentenze del Tar. I ricorrenti sono stati condannati a risarcire anche le spese di lite sostenute dallo stesso Sala e dal Comune di Milano.  

07/02/17 20:20

repubblica

I promotori condannati a pagare le sue spese legali

I giudici: "Sala candidabile ed eleggibile" respinti i ricorsi contro il sindaco

I medici per i diritti umani: "Pechino provi di aver bloccato i 'prelievi' sui condannati a morte"

Traffico d'organi, vertice in Vaticano: ma è polemica sulla presenza della Cina

L'ex presidente francese a processo per presunti illeciti nella campagna elettorale 2012

Francia, Sarkozy rinviato a giudizio per fondi neri

I dati presentati in occasione della firma del protocollo d'intesa per la legalità tra il Comune di Palermo e il centro La Torre. Mafia: 55 Comuni sciolti dal 1991

Sicilia, allarme colletti bianchi: raddoppiati i reati contro la pubblica amministrazione

Chiesti chiarimenti a breve sulle dimissioni

Sogin: cda revoca parte delle deleghe all'ad Casale

Nei confronti del consigliere comunale Pd è ipotizzato il reato di violazione della legge elettorale

Candidati a loro insaputa, indagato Madonna

Il presidente del Pd: "Il nostro Statuto lo vieta". C'è anche nodo elezioni. Ala-Sc apre sul Mattarellum

'Congresso non prima di giugno'

Video "Candidata a mia insaputa, vi racconto quell'incontro"

Candidati a loro insaputa: indagato a Napoli un consigliere comunale

Videoforum con l'ex premier e senatore a vita Video "Esodati? Errore che non rifarei" integrale

Monti a RepTv: "Con gli Usa di Trump a rischio governance globalizzazione"

La donna era finita in tribunale per furti e borseggi commessi a Milano, Firenze e l'Aquila e anche con numerosissimi "alias"

Via Veneto, arrestata "mamma borseggio" dieci figli e venticinque condanne

Sua alta moda maschile senza età, in Sala 11.000 rose bianche

Moda: Ricci riapre Sala Bianca a sfilate

Prima senza Salvatore Usala, innalzare fondo non autosufficienza

Malati di Sla di nuovo in piazza, è la 17/ma volta in 7 anni

Il sindaco intervistato in diretta su napoli.repubblica.it. da Conchita Sannino  Rep Tv Live

De Magistris: "Il Pd si fa male da solo"  

Philips Foundation con la Croce Rossa Italiana – Comitato di Milano e il Comune di Milano insieme per la prevenzione delle malattie cardiovascolari: 1000 controlli gratuiti a chi non può permetterselo

Cuore, check-up gratuiti a Milano

Giornata infinita di proteste, la delibera respinta con 19 voti contrari, attesa  per oggi una decisione del sindaco

Doria a un passo dalle dimissioni, la giunta affonda su Amiu-Iren Foto

Per alcuni riconosciuta aggravante metodo mafioso

Concessione spiagge Ostia: sette condannati

I principali luoghi della Cultura statali saranno visitabili nella festività ante litteram, che pure quest'anno cade di lunedì, tradizionale giorno di chiusura dei siti italiani. Da Milano a Roma, da Firenze a Reggio Calabria

La Cultura a Ferragosto Ecco tutti i musei aperti

Evento conclusivo delle celebrazioni per i 150 anni dalla nascita del filosofo. In sala anche il governatore De Luca

Applausi per Toni Servillo al teatro Bellini l'attore legge Benedetto Croce   foto - video

Sui social la sfida nella sfida è quella tra Dzeko e Bernardeschi

Roma: Spalletti convoca anche Salah con Fiorentina