prima pagina cronaca politica economia calcio tecnologia salute scienza cultura costume spettacolo sport giustizia ambiente cinema e tv turismo meteo rubriche mondo curiosità motori

dal nostro inviato FABRIZIO BOCCA

Lazio a valanga, poker di Parolo Pagelle Inzaghi applaude: ''Avanti così'' Gol

Lazio a valanga, poker di Parolo Pagelle Inzaghi applaude: ''Avanti così'' Gol

calcio

Il primo tempo, chiuso sul 2-2 dopo aver rimontato due gol, illude gli abruzzesi. Nella ripresa la squadra di Inzaghi domina e si prende i tre punti, il centrocampista segna quattro reti. Nel tabellino anche Keita e l'ex Immobile

Pescara-Lazio 2-6, è show biancoceleste: Parolo fa poker

PESCARA - Tutto secondo sceneggiatura, o quasi. Vince la Lazio, con un diluvio di gol. Anche se perfino con un certo batticuore a un certo punto. Si era andati infatti all'intervallo con grande stupore sul 2-2 dopo che la squadra di Oddo era riuscita a sbagliare un rigore e rimontare comunque i primi due gol della Lazio. Ma il Pescara oggi non è in grado purtroppo di fare argine a nulla. Le sconfitte e i gol raccolti in rete ormai sono troppi per coltivare qualsiasi speranza di ripresa. E così dopo l'intervallo tutto è tornato nella normalità, la Lazio ha coperto il Pescara di gol (altri 4) andando fieramente all'attacco del record della sera prima del Napoli contro il Bologna. Ma si è fermata a sei. La Lazio ha usato il match di Pescara per ritirarsi su dopo le sconfitte con Juventus e Chievo. Il povero Pescara di Oddo ha provato a schierare almeno una parte dei rinforzi del mercato di gennaio (Stendardo, Bovo, Castanos, Gilardino, Cerri, Muntari) ma non sembra proprio esserci via d'uscita al suo incubo. Gli ultras - salvo scontrarsi prima della partita con altri ultras della Lazio e tirarsi reciprocamente qualche sedia - sembravano aver concesso anche una tregua alla società, alla squadra e all'allenatore. Dopo il sesto gol però la maggior parte ha lasciato la curva per protesta. Siamo di fronte a una lunga e veloce picchiata verso la serie B. Pescara-Lazio, il film della partita Grande protagonista del pomeriggio all'Adriatico Marco Parolo, 32 anni, che ha messo a segno ben tre gol, tutti di testa, e poi un quarto finale di destro. Se ne è andato portandosi via il pallone del match. E anche questo evidentemente il simbolo della confusione che c'è nel Pescara, nessuno è riuscito a prendergli le misure, ogni volta che si gettava in area pescarese era gol. Dopo i primi 2 gol di Parolo in meno di un quarto d'ora di partita il trottolino Benali - l'unico che forse non si è veramente mai arreso - ha accorciato; qualche minuto dopo Caprari ha sparato nelle braccia di Marchetti un rigore per atterramento di Zampano da parte di Hoedt; e prima della fine del primo tempo un tiro dalla distanza di Brugman ha schiaffeggiato con il 2-2 una Lazio imbambolata e già convinta evidentemente della facile vittoria.  Il secondo tempo è stato però tutt'altra storia, la Lazio ha macinato gioco e gol, ben decisa a prendersi quei punti che la mantengono nella parte nobile della classifica. In rapida successione è arrivato un altro incredibile gol di testa di Parolo, e poi la sequenza messa a segno da Keita, Immobile (che da ex del Pescara di Zeman non ha esultato) e ancora l'ultimo simbolico gol di Marco Parolo, stavolta di destro e non di testa. In pratica una festa e un'iniezione di autostima dopo le recenti frenate. Da Immobile a Keità, da Parolo a Felipe Anderson la Lazio ha sicuramente molti giocatori di qualità che in partite come queste fanno sentire pesantemente la differenza. Ultimo e desolato con i suoi miseri 9 punti in classifica resta il Pescara di Oddo che ha tagliato il traguardo dei 50 gol incassati. Praticamente un calvario, troppo debole per coltivare ormai qualsiasi speranza.

06/02/17 17:20

repubblica

Alla giornata numero 23 il tecnico biancoceleste - ex aequo con lo svizzero - rincorre solo le quattro annate record di Eriksson. Da Biglia a Parolo: i senatori vogliono il massimo da Keitadi MARCO ERCOLE

E' la miglior Lazio dell'era Lotito: Inzaghi come Petkovic

Quattro punti in due partite consentono al Palermo di tornare a sperare in un ambiente schierato contro Zamparini ma al fianco della squadra

L'analisi: effetto Lopez, Nesto gol e il tifo per i rosanero

Centrocampista Juve '3 punti meritati contro grande avversario'

Pjanic, con Inter ribadita nostra forza

Il centrocampista azzurro ai giovanissimi degli oratori "Lavorare duro e ascoltare gli allenatori"

Amadou Diawara incontra i ragazzi della Junior Tim Cup: "Napoli, che gioia"

La squadra di Spalletti schianta i viola: apre e chiude il bosniaco, giunto a quota 24 reti stagionali. Nel mezzo gol di Fazio e Nainggolandi JACOPO MANFREDI

Roma-Fiorentina 4-0: doppio Dzeko, i giallorossi restano secondi

Presentato da Utilitalia e Federconsumatori Primo rapporto sulle agevolazioni tariffarie nel servizio idrico integrato

Un bonus alle famiglie bisognose che non riescono a pagare le bollette dell'acqua

Popolazioni in declino in 3 specie su 4, la maggioranza di gorilla, lemuri, oranghi e gibboni rischia di sparire

L'allarme: agricoltura, clima e malattie oltre la metà dei primati a rischio estinzione

Dopo il successo in gara 1 il pilota della Kawasaki si impone anche nella seconda manche precedendo il compagno di squadra Sykes

Superbike, Rea concede il bis a Misano. Sua anche gara 2

Olimpico, Minniti: "In tempi ragionevoli superamento delle barriere tra le curve"

La Roma cancella la Fiorentina: è 4-0 Doppieta di Dzeko: è capocannoniere

Alla Fondazione Prada i progetti, autonomi, di due big della contemporanea. Installazioni, interventi site-specific, proiezioni, eventi collettivi e musicali per coinvolgere il pubblico di VALENTINA TOSONI

Milano, l'estate è più cool Arrivano Gates e Mosquito

· In chat a Romeo: "Di me non si deve sapere" · Grillo sul blog: "Er sinnaco nun se tocca". La sindaca: "Barra dritta e avanti per Roma"

Marra pronto a parlare su Raggi nomine e liste di proscrizione

Al primo voto con nuove regole è di nuovo impasse. L'Italia ha votato a favore autorizzazione tre mais. I Verdi europei: schiaffo alla nostra agricoltura. Greenpeace: voto italiano è ipocrita

Ogm, Ue si spacca e non decide su tre mais transgenici

Dopo il ko con il Galles gli azzurri preparano la seconda sfida del 6 Nazioni, in programma sabato all'Olimpico di Roma. Il seconda linea invita a non ripetere gli errori dell'esordio: "Frustrante aver perso 33-7 contro una squadra al nostro livello. Ora affrontiamo un avversario diverso, dovremo andare a fermarli subito come ha fatto la Scozia"

Rugby, la ricetta di Biagi per fermare l'Irlanda: "Fondamentale toglierle l'iniziativa"

Il 10% della popolazione è 'portatore sano'. Esperti: "Forme aggressive possono avere cause genetiche"

Meningite, il ministero vara le linee guida per i vaccini

Il Gresini Racing Team pronto per un 2017 da protagonista sia in Moto2 e Moto3. Il 18enne è tra i favoriti della ex 125: "Faremo grandi cose" ha dichiarato durante la presentazione, a Faenza. Il manager: "Siamo un top team e possiamo lottare per il titolo. E nella categoria superiore Navarro ci farà divertire"di MASSIMO CALANDRI

Moto 3, il Team Gresini punta al Mondiale: Di Giannantonio tra i favoriti

Iscrizioni online chiuse ieri sera Lazio con maggior numero liceali

Crescono ancora i licei. Sale il classico, crollo dei professionali

Iscrizioni online chiuse ieri sera Lazio con maggior numero liceali

Crescono ancora i licei.  Sale il classico, crollo dei professionali

Il 10% della popolazione è 'portatore sano'. "Possono avere anche cause genetiche"

Meningite, ministero vara linee guida vaccinazioni