prima pagina cronaca politica economia calcio tecnologia salute scienza cultura costume spettacolo sport giustizia ambiente cinema e tv turismo meteo rubriche mondo curiosità motori

di TIZIANA CAIRATI

Inter, altra tegola per Pioli: frattura a un dito del piede per Brozovic

Inter, altra tegola per Pioli: frattura a un dito del piede per Brozovic

calcio

Il centrocampista croato ha riportato una frattura della prima falange del quarto dito: salterà almeno il match con l'Empoli (squalificati Icardi e Perisic). L'ex dirigente Paolillo torna sull'arbitraggio di Rizzoli: "Non penso ci sia malafede, ma ho il dubbio che a parti contrapposte il rigore alla Juve lo avrebbe dato"

Inter, altra tegola per Pioli: frattura a un dito del piede per Brozovic

MILANO - Sì, l'Inter è proprio nei guai: alle squalifiche di 2 giornate comminate dal Giudice Sportivo a Icardi e Perisic, si aggiunge l'infortunio di Brozovic. Il centrocampista croato ha riportato una frattura della prima falange del quarto dito del piede destro a causa di uno scontro di gioco nella sfida di domenica contro la Juventus. Salterà i due match contro Empoli e Bologna ed è a rischio per la partita contro la Roma del 26 febbraio. Nonostante l'Inter abbia deciso di fare ricorso 'classico', pertanto senza urgenza, Stefano Pioli per la partita di domenica con i toscani a San Siro si ritrova con attacco e centrocampo ridotti al minimo. E, non sarebbe cambiato granché se il club di Suning avesse deciso per il ricorso d'urgenza perché Perisic è stato espulso, inoltre l'infortunio di Brozovic, che lo costringerà ad uno stop di almeno due settimane, non sarebbe stato comunque disponibile. Mentre, per quanto riguarda Icardi sarebbe stato scelto di appellarsi, ma senza premura, perché c'è la possibilità che la pena venga inasprita. Situazione che i dirigenti vogliono evitare. Alla luce della situazione tutt'altro che rosea, il tecnico interista dovrà reinventarsi la squadra anti Empoli. Le soluzioni sono due, al momento. La prima prevede oltre al ritorno di Ansaldi nella difesa a quattro con D'Ambrosio, Medel e Miranda, un centrocampo forzato con Gagliardini e Kondogbia. Davanti Palacio, alle sue spalle Candreva, Banega ed Eder al posto di Perisic. L'altra possibilità è quella che potrebbe dare a Gabigol la prima occasione di scendere in campo dal primo minuto, con lui - dietro a Eder unica punta - Joao Mario e Candreva.Pioli sta riflettendo su come risolvere la faccenda. Ma non solo. L'eliminazione dalla coppa Italia per mano della Lazio e la successiva sconfitta in campionato contro la Juventus a Torino hanno, infatti, lasciato delusione e irritazione nei nerazzurri. In tal senso, sarà compito dell'allenatore lavorare anche sulla testa dei giocatori per evitare cali improvvisi. Perché con l'Inter, nonostante le vittorie delle ultime settimane, nulla è scontato.   PAOLILLO: "A PARTI INVERTITE AVREBBERO DATO RIGORE A JUVE" - Sui contestati episodi arbitrali del 'derby d'Italià allo Stadium è tornato anche Ernesto Paolillo, ex dirigente dell'Inter. "Io non penso che ci sia malafede, ma ho il dubbio che a parti contrapposte, il rigore alla Juve lo avrebbe dato - ha dichiarato Paolillo a Mediaset, nel corso del programma '4-4-2? - La squalifica di Icardi e Perisic mi sembra un po' esagerata e non lo dico da tifoso, pur ammettendo di essere tifoso. I minuti finali sono stati gestiti con poca attenzione dall'arbitro e si è creata la tensione che a sua volta ha innescato quelle che sono diventate due squalifiche. Un po' di attenzione in più avrebbe portato, probabilmente, a più miti sanzioni. Io valuto negativamente la prestazione di Rizzoli e ancora più grave la prestazione del giudice di linea, perché la mancata chiamata del giudice di linea in occasione del contatto Icardi-Mandzukic denota un difetto di personalità dello stesso nei confronti dell'arbitro. La Juventus può anche essere stata superiore, ma se ci fosse stato fischiato un rigore magari la partita sarebbe stata un'altra. In generale, sono state prese decisioni non in linea con lo spessore della partita". "Inter channel" ha diffuso tra l'altro oggi un nuovo video, non colto dalla tv, di un episodio avvenuto al minuto 69 della gara. Perisic viene colto in fuorigioco Rizzoli fischia una punizione per la Juventus, sembra che debba esserci un cambio (ingresso di Marchisio), ma non è pronto. Chiellini apparentemente batte, senza guardare, verso Buffon servendo in realtà Icardi che sarebbe involato verso un facile gol. A questo punto Rizzoli ferma il gioco e fa ripetere la punizione con il difensore bianconero che sembra dire poi di non aver battuto davvero la palla. Non sono chiari i motivi che spingono il direttore di gara al fischio: probabilmente vede una palla in movimento, Chiellini calcia sul tocco di Alex Sandro senza fermarla con le mani. "INTER PAGA PARTENZA A RILENTO: SQUADRA PREPARATA MALE" - Quindi il discorso si sposta al comportamento di Pioli a fine partita e alle possibilità del Biscione di tornare sul palcoscenico europeo che conta. "Le polemiche devono essere sempre misurate. Purtroppo per l'Inter, ho paura che questa sconfitta possa influire sulla speranza di centrare il suo obiettivo, che è la Champions League: la corsa alla Champions si giocherà veramente sulla distanza di pochi punti e i punti persi allo Stadium potrebbero essere decisivi. L'Inter non è inferiore alle altre, ma paga l'handicap della partenza a rilento: a inizio stagione la squadra è stata preparata male. Quando De Boer ha preso in mano i giocatori - conclude l'ex dirigente nerazzurro -, era evidente che non fossero preparati bene".

07/02/17 21:20

repubblica

Un'altra tegola per l'Inter: frattura al quarto dito del piede destro per Marcelo Brozovic.

Brozovic, frattura al dito del piede destro

Radiografia per croato Inter dopo scontro gioco con Juve

Brozovic, frattura al dito del piede destro

Centrocampista Juve '3 punti meritati contro grande avversario'

Pjanic, con Inter ribadita nostra forza

Il centrocampista azzurro ai giovanissimi degli oratori "Lavorare duro e ascoltare gli allenatori"

Amadou Diawara incontra i ragazzi della Junior Tim Cup: "Napoli, che gioia"

Il club preannuncia ricorso Pioli: "Ci mancano due rigori"

Dopo Juve-Inter, due giornate di squalifica a Icardi e Perisic

Il sindaco intervistato in diretta su napoli.repubblica.it. da Conchita Sannino  Rep Tv Live

De Magistris: "Il Pd si fa male da solo"  

Ad Auditorium Parco della musica apre suo The primate trilogy

Godani star a Festival Equilibrio

· L'ex capo del personale pronto a parlare · In chat a Romeo: "Di me non si deve sapere"  

Romeo: "Ho presentato io Marra a Raggi e me ne pento. Polizze? Non per politica"

In interrogatorio ha riferito di non essersi aggiudicato lavori

Camorra e appalti, torna in libertà imprenditore Di Giunta

Si aggiungono ai cento della prima classe di giovani imprenditori e sviluppatori

Apple Academy, altri 100 studenti al campus Federico II

· In chat l'astio per Lombardi: "Faccia pace col cervello"

Caso Marra, Virginia Raggi interrogata dai pm di Roma per oltre otto ore

· In chat l'astio per Lombardi: "Faccia pace col cervello"

Caso Marra, Virginia Raggi interrogata dai pm di Roma per oltre otto ore

Puniti per insulti a terna arbitrale dopo match con Juve

Inter, due giornate a Icardi e Perisic

Il club abruzzese, nessuna vittoria finora sul campo, rappresenta lo specchio di quello che è oggi la serie A. Un torneo dove ci sono squadre che non sono in grado non tanto di competere quanto di giocare almeno la stessa partita. Praticamente degli sparring partnerdi FABRIZIO BOCCA

Il Pescara e il mercato creativo, simbolo di un campionato che non sa curarsi

· Video "L'assicurazione? Il mio caso diverso da Scajola" · RepTv Cappellini: "Legame privato? Virginia chiarisca" · Il commento La fatina e l'ennesima menzogna di C.BONINI

Raggi: "Non mi dimetto, ho fiducia di Grillo" 2 polizze-dono per 'relazione sentimentale'

Nuova tegola sulla sindaca. Spunta una polizza vita da 30mila euro intestatale da Romeo: 'Non ne sapevo nulla, sono sconvolta', afferma la prima cittadina. E l'ex capo della segreteria: 'Ora non parlo, mi difenderò'

Roma, Raggi 8 ore da pm. 'C'è molto da fare, vado avanti'

Nuova tegola sulla sindaca. Spunta una polizza vita da 30mila euro intestatale da Romeo: 'Non ne sapevo nulla, sono sconvolta', afferma la prima cittadina. E l'ex capo della segreteria: 'Ora non parlo, mi difenderò'

Roma, Raggi 8 ore da pm. 'C'è molto da fare, vado avanti'

Dopo la sentenza del gup che assolve dall'accusa di diffusione di odio razziale, Ruth Dureghello ha chiesto l'intervento del Guardasigilli e del vicepresidente Csm

Dire "giallorossi ebrei" non è reato. Ministro Orlando: "Attendo motivazioni"

Tv tematica propone immagini di altra decisione contestata

Inter Channel 'altro errore Rizzoli'

Mancano le Big come Juve, Roma, Napoli, Inter, Fiorentina e Milan

Veltroni presidente Lega Serie A, riunione riservata tra 14 club