prima pagina cronaca politica economia calcio tecnologia salute scienza cultura costume spettacolo sport giustizia ambiente cinema e tv turismo meteo rubriche mondo curiosità motori

I pezzi di Repubblica 'sotto accusa' · Tesoretti, segreti e ricatti · Cade un'altra pedina

Di Maio:

Di Maio: "Ecco i giornalisti che ci stanno infangando"

politica

"La libertà di stampa è valore irrinunciabile" scrive l'esponente pentastellato nell'incipit della lettera indirizzata al presidente dell'Ordine Enzo Iacopino. Elencando poi i nomi di chi ha raccontato le ultime vicende della giunta capitolina e i passaggi incriminati (dal Movimento) degli articoli. Le firme: Fittipaldi, Bonini, Sarzanini, Sacchettoni, Sallusti, Polidori, Errante, Menafra, Izzo

M5s, Di Maio presenta a Odg lista dei giornalisti "diffamatori". "Indegni, contro Raggi operazione discredito"

ROMA - "Oggi ho consegnato al presidente dell'Ordine dei giornalisti la lettera che trovate qui sotto. La campagna diffamatoria nei confronti del MoVimento 5 Stelle deve finire. Vi chiedo di reagire. Dobbiamo raccontare a tutti i nostri successi ottenuti nelle città che governiamo". E' con toni da crociata per la verità che Luigi Di Maio si rivolge ai sostenitori del Movimento 5 Stelle su Facebook, in un lungo post, corredato di video, che include il testo della lettera all'Odg, i giornalisti segnalati all'organismo e gli episodi "incriminati". Ovvero gli articoli, e in un caso (Emiliano Fittipaldi a L'aria che tira su La7) anche un intervento in tv, con cui quei giornalisti, tutti riconducibili alle maggiori testate nazionali, hanno raccontato le più recenti evoluzioni romane della giunta Raggi. Quelli datati il 3 febbraio di: Emiliano Fittipaldi (L’Espresso), Fiorenza Sarzanini (Corriere della Sera), Carlo Bonini (La Repubblica), Alessandro Sallusti (Il Giornale), Elena Polidori (QN-Carlino-Nazione-Giorno), Valentina Errante e Sara Menafra (Il Messaggero), Edoardo Izzo (La Stampa). Per gli articoli del 4 febbraio ancora Fiorenza Sarzanini e Ilaria Sacchettoni (Corriere della Sera), Elena Polidori (QN-Carlino-Nazione-Giorno), Valentina Errante e Sara Menafra (Il Messaggero). "All’elenco - fa sapere Di Maio - si aggiungono gli articoli pubblicati oggi da Corriere della Sera (ancora a firma Sarzanini) e Repubblica (Carlo Bonini), in cui io stesso vengo tirato in ballo, nonostante avessi già smentito tutto a dicembre 2016, con illazioni diffamatorie che non trovano riscontro nei fatti". GLI ARTICOLI DI CARLO BONINI Tesoretti segreti e ricatti che legano il nuovo potere ai vecchi padroni di Roma (3 febbraio) Cade un'altra pedina: la scia dei "quattro amici" porta al ruolo di Di Maio (7 febbraio) Di seguito la lettera indirizzata da Di Maio a Enzo Iacopino, presidente dell'Odg. "Gentile Presidente, la libertà di stampa è un valore irrinunciabile per ogni Paese democratico - è la premessa di Di Maio -. Ma altrettanto irrinunciabile è il rispetto della verità a cui ogni giornalista, per deontologia ed etica professionale, dovrebbe attenersi. In questi giorni abbiamo assistito a uno spettacolo indegno da parte di certa stampa, che ha usato la vicenda di una polizza a vita intestata a Salvatore Romeo, e il cui vero beneficiario è lui stesso tranne nell'ipotesi estremamente improbabile della sua morte, per infangare e colpire in maniera brutale la sindaca Virginia Raggi e l'intero Movimento 5 Stelle. L'operazione di discredito nei confronti della Raggi è iniziata ben prima che il Movimento 5 Stelle vincesse le elezioni a Roma: lo sapevamo ed eravamo preparati a questo, ma oggi si è toccato un limite che è nostro dovere denunciare".   "Da osservatore attento - prosegue la lettera di Di Maio - avrà seguito la vicenda sulla polizza e saprà: 1) che la Raggi non ha mai preso un soldo; 2) che appresa dai magistrati la notizia della polizza, ha immediatamente richiesto che il suo nome venisse rimosso dal documento; 3) che la Procura stessa ha precisato che nella vicenda non si ipotizza alcun reato e che la polizza non è da considerarsi uno strumento di corruzione. Su gran parte dei Tg e dei giornali usciti il 3, il 4 e il 5 febbraio, però, gli italiani hanno letto un'altra storia, costruita non su fatti documentabili, ma su menzogne e notizie letteralmente inventate. E anche quando la Procura è intervenuta per ristabilire la verità, i giornali hanno continuato con le ipotesi, i sospetti, i dubbi e le insinuazioni. Nessuno sino ad oggi ha chiesto scusa né a Virginia Raggi, né al Movimento 5 Stelle, né ai lettori". Il vice presidente a Cinque stelle della Camera aggiunge quindi in coda l'elenco di giornalisti e articoli, concludendo così la lettera a Iacopino: "Lei Presidente mi invita a non generalizzare un'intera categoria, ma a segnalarle i casi di comportamenti deontologicamente scorretti. Eccoli qui di seguito, con nomi e cognomi. Giudichi Lei se questa è informazione".   Pd: "Iacopino respinga al mittente". "Il leader grillino Luigi Di Maio fa i nomi dei giornalisti scorretti, autori, a suo dire, di una campagna diffamatoria nei confronti del Movimento 5 Stelle. Chiediamo al presidente Enzo Iacopino di respingere al mittente la lettera e di intervenire energicamente contro questo assalto alla stampa da grande inquisitore". Così Emanuele Fiano, deputato del Partito Democratico. A seguire, l'esponente della segreteria dem Ernesto Carbone: "Di Maio fa liste di proscrizione come durante il ventennio e non si preoccupa dello spettacolo incredibile offerto dalla giunta Raggi. Sono otto mesi che Roma è bloccata da arresti, dimissioni, bugie e indagati. Povero Di Maio, probabilmente a lui piace quella stampa con cui condividere il sostegno a Marra, che incontrava e a cui chiedeva di rimanere. Ecco, magari spieghi anche questa cosa".

07/02/17 23:20

repubblica

· L'editoriale Calabresi: i nuovi potenti e l'informazione. · I nostri articoli 'sotto accusa' Segreti e ricatti / Cade pedina · Raggi indagata con Romeo su nomina suo ex capo segreteria di  CARLO BONINI, CECILIA GENTILE, GIOVANNA VITALE

M5s, Di Maio contro i cronisti del caso nomine. Ma su Marra e polizze vita non dà risposte

· L'editoriale Calabresi: i nuovi potenti e l'informazione. · I nostri articoli 'sotto accusa' Segreti e ricatti / Cade pedina · Raggi indagata con Romeo su nomina suo ex capo segreteria di  CARLO BONINI, CECILIA GENTILE, GIOVANNA VITALE

M5s, Di Maio contro i cronisti del caso nomine. Ma su Marra e polizze non dà risposte

L'ex Presidente Pd dell'assemblea capitolina interrogato in aula: "Nessun intervento per aggiudicare gara Ama"

Mafia Capitale, Coratti in aula: "Sono innocente. Mai attivato per favorire Buzzi"

Giornalisti e calciatori scendono in campo a sostengo di #ZeroEpatiteC, campagna per richiamare l'attenzione sull'epatite C, malattia oggi curabile grazie all'arrivo dei nuovi, ma costosi, farmaci di ANNALISA BONFRANCESCHI

#ZeroEpatiteC, i calciatori scendono in campo contro l'epatite C

Colossi fanno squadra con giornalisti contro la disinformazione

Francia, Google e Facebook contro 'fake news' in vista elezioni

Il presidente della Repubblica ha incontrato con il ministro Orlando i magistrati

Mattarella ai giovani giudici:  Non smarrite il senso del limite

Il presidente della Repubblica ha incontrato con il ministro Orlando i giovani magistrati  

Mattarella ai giovani giudici: 'Non smarrite senso del limite'

Stop ai migranti, 18 Stati si oppongono I big del web schierati contro Trump - La lista

Terrorismo, è scontro tra Trump e i media "Nascondiamo attentati? Donald mente"

Vertice all'Ars. Il deputato Alloro attacca: "Non può imporci il testo e fare un altro movimento politico". Il presidente lancia stoccate a Faraone: "C'è chi si autocandida in maniera tirannica fuori dai percorsi del partito" 

Tensione tra il Pd e il governatore Crocetta: "Io legittimato a ricandidarmi" Elezioni, rebus date tra G7 e Politiche

Dopo la sentenza del gup che assolve dall'accusa di diffusione di odio razziale, Ruth Dureghello ha chiesto l'intervento del Guardasigilli e del vicepresidente Csm

Dire "giallorossi ebrei" non è reato. Ministro Orlando: "Attendo motivazioni"

L'ex presidente francese accusato di finanziamento illegale insieme con altre 13 persone

Sarkozy rinviato a giudizio per fondi neri in campagna elettorale

Agli studenti ha raccontato la favola di coraggio e sogni

Anna Fendi, lezione di moda a Oxford

Battistini su Rep si era detto solidale con transfughi di Genova

M5s, deferito ai probiviri un consigliere regionale che ha rilasciato intervista

Lo ha detto il presidente e amministratore delegato della casa di Maranello durante la conference call con gli analisti finanziari sui conti 2016: "Mi aspetto che lo sport della F1 in generale faccia meglio, anche perché Liberty e Chase Carey conoscono molto bene il mondo dell'entertainment e sapranno rendere questo sport ancora più popolare"

Ferrari, Marchionne vuole comprare un pezzo di F1

Oggi l'udienza della Corte federale d'appello I big del web schierati contro Trump - La lista

Stop ai migranti, 18 Stati fanno ricorso: "Minaccia a economia e libertà religiosa"

Il M5s voleva i controlli anche per i politici

Regione Lombardia, test antidroga per medici e prof: ok del Consiglio

Le ong accusano il regime di Assad di 'politica di sterminio'

Siria, denuncia di Amnesty: "In 5 anni nelle carceri 13mila esecuzioni segrete"

Le ong accusano il regime di Assad di 'politica di sterminio'

Siria, denuncia di Amnesty: "In 5 anni nelle carceri 13mila esecuzioni segrete"

Valore complessivo operazione 297 milioni di euro

Erg acquista parchi eolici in Francia e Germania per 206 Mw

Il sindaco intervistato in diretta su napoli.repubblica.it. da Conchita Sannino  Rep Tv Live

De Magistris: "Il Pd si fa male da solo"  

Cisgiordania, l'ira di palestinesi e Turchia RepTv Stabile: "Vittoria coloni isola Israele"

Insediamenti, Onu contro Israele: "Violato diritto internazionale"

Cisgiordania, l'ira di palestinesi e Turchia RepTv Stabile: "Vittoria coloni isola Israele"

Insediamenti, Onu contro Israele: "Violato diritto internazionale"