prima pagina cronaca politica economia calcio tecnologia salute scienza cultura costume spettacolo sport giustizia ambiente cinema e tv turismo meteo rubriche mondo curiosità motori

Cybersicurezza, esperti italiani contro la nomina Carrai

Cybersicurezza, esperti italiani contro la nomina Carrai

tecnologia

Pubblicata in rete una lettera aperta a Renzi, firmata da alcuni esponenti del settore di livello internazionale. Nel testo non c'è alcun attacco personale al consulente scelto da premier, ma ne vengono messi in discussione i criteri. Ecco come

Cybersicurezza, esperti italiani contro la nomina Carrai

NON SI FERMANO le polemiche per la possibile nomina a Palazzo Chigi di Marco Carrai, fedelissimo del premier Matteo Renzi, che potrebbe diventare la figura di riferimento del Governo deputata alla cybersicurezza nazionale. E dopo le proteste congiunte del gruppo di Denis Verdini, Movimento 5 stelle e Forza Italia, che hanno portato a una riunione straordinaria del Copasir, si accende un nuovo focolaio del malcontento. Questa volta il dissenso prende forma di una lettera aperta pubblicata online firmata da alcuni esponenti italiani della cybersicurezza, nomi conosciuti a livello internazionale, che si può anche sottoscrivere. Come Fabio Pietrosanti, co-creatore del Centro Hermes per la trasparenza e i diritti umani digitali; Andrea Barisani, amministratore delegato di Inverse Path; Pasquale Stirparo, senior security e incident response engineer delle aziende di Fortune 500, e Matteo Flora, fondatore di The Fool. In realtà, nel testo non si trova alcun attacco personale a Carrai, tuttavia il riferimento è ovvio. Ad essere messe in discussione sono le scelte del premier relative a quest’ambito che, si legge nel testo, è diventato "negli ultimi anni una priorità assoluta. L'assenza di un processo di cyber security ben articolato, debitamente finanziato ed applicato a regola d'arte, è oggi in grado di determinare negativamente le sorti di una nazione". Il compito di Carrai non è ancora ben definito. Secondo quanto detto dal ministro delle Riforme Maria Elena Boschi, che ha risposto a un'interrogazione parlamentare di Sinistra Italiana, si dovrebbe trattare di un ruolo di carattere consulenziale. "L'unica autorità politica preposta alla gestione dei servizi di sicurezza è e sarà il senatore Marco Minniti", ha assicurato Boschi, aggiundendo: "Il governo ha facoltà di avvalersi di consulenze di carattere tecnico".  E se ogni conflitto d'interesse dovuto al fatto che Carrai è anche co-fondatore di Cys4 (una società dedicata proprio alla cybersicurezza) "dovrà essere eliminato", hanno assicurato a Repubblica fonti di Palazzo Chigi, tre sono le criticità individuate dagli esperti rispetto alla nuova possibile nomina. Di qualunque natura si tratti. Primo: la considerazione del merito, con relativi dubbi riguardo ai criteri usati da Renzi. Le particolari qualità del settore, scrivono nella lettera, richiederebbero infatti "figure di comprovate capacità, in possesso di un'approfondita ed aggiornata comprensione dei problemi e degli scenari globali, nonchè di un curriculum adeguato sia in termini di formazione specifica che di esperienze". Secondo, "il timore di vanificare o sminuire anni di lavoro da parte di persone ed enti  - creati con il "Piano nazionale per la protezione cibernetica e la sicurezza informatica" del 2013 - che stanno operando in modo coordinato per mettere a punto e far funzionare una macchina assai complessa e articolata". Terzo, il mancato coinvolgimento dei talenti internazionali made in Italy. Non manca una critica rivolta ai finanziamenti stanziati dal governo dem: i 150 milioni previsti nella legge di stabilità, considerati sufficienti per coprire appena le necessità immediate: "Altri Paesi paragonabili al nostro per dimensione, per PIL, per livello di minaccia, hanno stanziato cifre ben superiori, in alcuni casi anche di ordini di grandezza", concludono. Un esempio europeo? Per il 2016 il Regno Unito, considerato il più virtuoso del Vecchio continente, ha stanziato ben 860 milioni di sterline per istituire un programma nazionale.

07/02/17 06:21

repubblica

Rapporto Cysco su. Perdite in termini di clienti, opportunita'  mancate

Con attacchi hacker a rischio fino a 20% entrate aziende

Nomina parte piano di rinnovamento e espansione internazionale

Simona Clemenza nominata Ceo di Krizia

In una lettera pubblicata su Facebook i soci del pub Argot, scrivono all’amico Gabriele Simonacci morto domenica all’alba travolto da un taxi

Gli amici del barman morto nell'incidente "Porteremo avanti i tuoi sogni"

Testo in discussione per accordo globale è ridotto a 50 pagine

Cop21: Fabius traccia roadmap e priorità verso summit Parigi

L'appuntamento internazionale è fissato l'11 e 12 aprile prossimi durante Cibus Connect alla Fiera di Parma

Alimentare, a Parma l'assemblea europea delle Dop e Igp

Rassegna internazionale ortofrutta dal 23 al 25 settembre Rimini

Macfrut, obiettivo 1.000 espositori, 40.000 presenze

Uno studio internazionale ha individuato una correlazione tra forma del cervello e carattere

"La corteccia cerebrale legata ai tratti della personalità"

Arrivano i primi dati della missione: dopo un anno in orbita con la stazione internazionale il Dna di Scott Kelly ha subito variazioni

I gemelli spaziali non sono più identici il codice genetico di Scott si è modificato

dalla nostra corrispondente ROSALBA CASTELLETTI

Atletica: niente Mondiali per la Russia, la Iaaf conferma la sospensione

Decisione Commissione pubblicata in Gazzetta Ufficiale

Xylella: in vigore misure Ue, ora Francia dovrà adeguarsi

Scoperta Università di Milano Bicocca pubblicata su Neuroscience

Il cervello impara anche dagli errori altrui

Gli astronomi osservano moltissimi ammassi stellari che muoiono troppo rapidamente. Uno strano fenomeno che ora ha una spiegazione di MASSIMILIANO RAZZANO

Come muoiono le galassie foto nuove ipotesi per il 'giallo del cosmo'

Apprezzata da molti italiani per trattare lombalgie, cefalee, reflusso gastroesofageo e sindrome del colon irritabile, si rivela utile anche in pediatria e per trattare il dolore in gravidanza di PAOLA EMILIA CICERONE

Osteopatia, una scelta per 10 milioni di italiani Ma c'è ancora attesa per un riconoscimento

Apprezzata da molti italiani per trattare lombalgie, cefalee, reflusso gastroesofageo e sindrome del colon irritabile, si rivela utile anche in pediatria e per trattare il dolore in gravidanza di PAOLA EMILIA CICERONE

Osteopatia, una scelta per 10 milioni di italiani Ma c'è ancora attesa per un riconoscimento

Esperti, forse provengono da isola di detriti nel mar di Barents

Rifiuti di plastica nel mare artico, è la prima volta

Doxa-Aidepi, per 70% italiani controsenso in patria Dieta Med

Diete Low-Carb, solo il 2% italiani le ha provate

No ad altre riforme sulle denominazioni nel settore del vino

Produttori a Ue,non semplificare politica qualità alimentare

I nostri articoli 'sotto accusa' Segreti e ricatti / Cade pedina ·RepTv Frongia: "Il raggio magico? Non è mai esistito"

Caso Roma, Raggi indagata con Romeo sulla nomina del suo ex capo della segreteria Di Maio: "Ecco i giornalisti che ci infangano"

I nostri articoli 'sotto accusa' Segreti e ricatti / Cade pedina ·RepTv Frongia: "Il raggio magico? Non è mai esistito"

Caso Roma, Raggi indagata con Romeo sulla nomina del suo ex capo della segreteria Di Maio: "Ecco i giornalisti che ci infangano"

Esperti, una sfida in parte vinta, modello da esportare

70mila italiani con sclerosi multipla, casi in aumento