prima pagina cronaca politica economia calcio tecnologia salute scienza cultura costume spettacolo sport giustizia ambiente cinema e tv turismo meteo rubriche mondo curiosità motori

Se la Pa, rileva la Cgia, avesse in tutta Italia la stessa qualità nella scuola, nei trasporti, nella sanità, nella giustizia, che ha nei migliori territori del Paese, il Pil aumenterebbe di 2 punti

Cgia, sprechi ed inefficienze nella P.A. costano 16 mld l'anno

Cgia, sprechi ed inefficienze nella P.A. costano 16 mld l'anno

economia

Da migliore gestione patrimonio, aiuti e detrazioni altri 16mld

Cgia, sprechi ed inefficienze nella P.A. costano 16 miliardi l'anno

   Tra gli sprechi nella sanità, le misure di contrasto alla povertà percepite da famiglie abbienti e la quota di spesa pubblica indebita denunciata dalla Guardia di Finanza, l'Ufficio studi della Cgia ha stimato in 16 miliardi di euro all'anno le uscite che la pubblica amministrazione italiana potrebbe risparmiare se funzionasse meglio. Se, inoltre, si potesse quantificare anche la spesa riconducibile ai falsi invalidi, a quella riferita a chi percepisce deduzioni fiscali non dovute o alla cattiva gestione del patrimonio immobiliare, molto probabilmente lo Stato potrebbe risparmiare, per la Cgia, altrettanti milioni di euro.     Una montagna, quella degli sprechi della Pa, che, secondo la Cgia, assume una dimensione ancor più preoccupante se si tiene conto dei dati forniti dal Fondo monetario internazionale. Se la Pa, rileva la Cgia, avesse in tutta Italia la stessa qualità nella scuola, nei trasporti, nella sanità, nella giustizia, che ha nei migliori territori del Paese, il Pil aumenterebbe di 2 punti (oltre 30 mld/anno di euro).      "Dopo aver approvato in fretta e furia una legge di Bilancio molto generosa sul fronte delle uscite - dice il coordinatore dell'Ufficio studi della Cgia Paolo Zabeo - ora, dopo la richiesta da parte dell'Ue di correggere i nostri conti pubblici per 3,4 miliardi, il Governo decide di recuperarli agendo soprattutto sul fronte delle entrate. Non sarebbe il caso, invece, di intervenire in misura più aggressiva nei confronti della spesa pubblica improduttiva che risulta avere ancora dimensioni molto preoccupanti?" Pur riconoscendo gli sforzi fatti dagli ultimi esecutivi sul fronte della spending review, la Cgia continua a ritenere che sarebbe sbagliato recuperare una buona parte dello 0,2% di taglio del deficit/Pil richiestoci da Bruxelles aumentando, ad esempio, le accise sui carburanti.    "Ricordo - conclude il segretario della Cgia Renato Mason - che l'80 per cento circa delle merci italiane viaggia su gomma. E' vero che grazie al rimborso delle accise gli autotrasportatori, solo quelli con mezzi sopra i 35 quintali, possono recuperare una parte degli aumenti fiscali che subiscono alla pompa. Tuttavia, nel caso scattassero gli incrementi di accisa, potrebbero verificarsi dei rincari dei prodotti che troviamo sugli scaffali dei negozi e dei supermercati del tutto ingiustificati, penalizzando soprattutto le famiglie a basso reddito". Rammentando che la nostra spesa pubblica annua ammonta a 830 miliardi di euro circa, i 3,4 miliardi di correzione del deficit richiestoci incide per lo 0,4%: un'inezia che auspichiamo possa essere risolta attraverso una contrazione degli sprechi e degli sperperi presenti nella nostra Pa".   

08/02/17 06:50

ansa

Tra i tesori storici e culturali della città statunitense dopo la nomina a patrimonio dell’umanità

A Philadelphia, prima città Usa patrimonio Unesco

Una ricerca australiana svela: negli ultimi 20 anni l'uomo sta facendo danni sul 63% dei siti naturali patrimonio dell'umanità. Grave la deforestazione

Oltre 100 siti "protetti" dall'Unesco minacciati dall'impronta dell'uomo Foto

Nel primo semestre dell'anno il 16,7% degli acquisti di immobili in Italia sono stati conclusi da investitori; il ...

Immobiliare: le compravendite di investitori rappresentano 16,7% delle transazioni

Scapigliatura, Divisionismo, influenze parigine Il secolo d'oro del figurativismo nostrano foto Milano: le mostre da non perdere fino al 2018

Da Hayez a Boldini in 100 capolavori foto Brescia celebra la pittura italiana dell'800

In un bilancio da 20 miliardi di euro per la manutezione di parchi e musei nel 2016 sono stati stanziati pochi spiccioli "Non abbiamo fondi per le lampadine"

Beni culturali a pezzi, mancano i fondi   Foto la Regione per i siti spende solo 3,6 milioni

I risultati di uno studio europeo che dimostra come la ricerca può superare la resistenza al cambiamento riducendo il fenomeno. In Italia la situazione migliora con un incremento di quasi il 14% di parti spontanei tra le donne che avevano già avuto un taglio cesareo  

In Europa ogni anno almeno 160mila cesarei non necessari

Il gruppo fondato da Federico Marchetti chiude l'anno con ricavi superiori a 1,87 miliardi (+12,4%, ma +17% a parità di perimetro e cambi) e ingaggia un nuovo direttore generale per Net a Porter e il nuovo capo del personale di gruppodi SARA BENNEWITZ

Ynap annuncia risultati 2016 in crescita e l'arrivo di nuovi manager

In Italia aumentano gli acquisti di case da parte dei peionsati. Secondo quanto rilevato dall'ufficio studi di ...

Immobiliare: aumentano le compravendite da parte dei pensionati, l'acquisto è senza mutuo

Conclusa la gara Consip che permetterà alle Regioni di risparmiare in media il 50% su quanto speso fino ad ora per i vari tipi di questo presidio sanitario, cioè 150 milioni di euro all'anno di MICHELE BOCCI

Sanità, il costo di una siringa in Italia? Ora è sempre lo stesso: tra 0,049 e 0,063 euro

“Quei piccoli non riposeranno in pace, così non c’è giustizia”. Il comitato vittime accusa. Ma è giallo sui numeri dei tumori

"Morti 8 bimbi in 20 giorni": la denuncia delle mamme della Terra dei Fuochi

L'ex sindaco è a giudizio per corruzione Capitolo chiuso per Zingaretti

Mafia Capitale, archiviazione per Alemanno e altri 111 indagati

Dopo risultati 2016 molto deludenti, solo in parte legati alle manifestazioni contro Trump che hanno bloccato il negozio sulla Quinta Strada, il consiglio licenzia in tronco il neo ad e affida le deleghe ad interim al vecchio capo azienda Michael Kowalskidi SARA BENNEWITZ

Tiffany delude gli investitori: via l'ad

Dopo risultati 2016 molto deludenti, solo in parte legati alle manifestazioni contro Trump che hanno bloccato il negozio sulla Quinta Strada, il consiglio licenzia in tronco il neo ad e affida le deleghe ad interim al vecchio capo azienda Michael Kowalskidi SARA BENNEWITZ

Tiffanny delude gli investitori e licenzia l'ad Cumenal

Bocciatura proposta Mise danneggia tutta la nautica italiana

Nautica: Nautica italiana, da Ucina atto irresponsabile

DeVos all'Istruzione, decisivo il voto di Pence ·Terrorismo, scontro con i media: "Trump mente" · Schiaffo dello Yemen, stop ai raid Usa

"Muslim ban", la corte federale d'Appello: "Decideremo il prima possibile"

·Terrorismo, è scontro tra Trump e i media "Nascondiamo attentati? Donald mente" · Schiaffo dello Yemen, stop ai raid Usa

"Muslim ban", la corte federale d'Appello: "Decideremo il prima possibile"

La conferma anche dal Noaa. La temperatura si è attestata a 1,1 gradi centigradi in più del XIX secolo

Riscaldamento globale,  2016 da record Nasa: 'L'anno più caldo mai registrato' video

Saranno selezionate migliori proposte su centro ricerca

Nucleare:concorso su Parco tecnologico in Deposito nazionale

Lo ha detto il presidente e amministratore delegato della casa di Maranello durante la conference call con gli analisti finanziari sui conti 2016: "Mi aspetto che lo sport della F1 in generale faccia meglio, anche perché Liberty e Chase Carey conoscono molto bene il mondo dell'entertainment e sapranno rendere questo sport ancora più popolare"

Ferrari, Marchionne vuole comprare un pezzo di F1