prima pagina cronaca politica economia calcio tecnologia salute scienza cultura costume spettacolo sport giustizia ambiente cinema e tv turismo meteo rubriche mondo curiosità motori

di LUCA BACCOLINI

Bologna, Donadoni:

Bologna, Donadoni: "L'1-7 brucia, ma con il Milan dobbiamo reagire"

calcio

L'allenatore dei rossoblù sprona la squadra dopo disfatta storica contro il Napoli. Per la sfida ai rossoneri, Simone Verdi in campo dal primo minuto

Bologna, Donadoni: "L'1-7 brucia, ma con il Milan dobbiamo reagire"

BOLOGNA - "Avessi potuto, sarei tornato in campo anche domenica", confessa Roberto Donadoni alla vigilia del recupero di Bologna-Milan, in programma mercoledì sera al Dall'Ara, quattro giorni e sette gol dopo la sconfitta casalinga più rovinosa della storia del Bologna. E della sua carriera, naturalmente. Con sommo sforzo di volontà, a Casteldebole si prova a dimenticare la notte "perfetta, perfetta nella sua negatività", quella in cui il Napoli, mirando nove volte allo specchio della porta, ha segnato sette reti, con buona pace delle proliferanti statistiche sulla pericolosità dei tiri e sulla percentuale di possesso palla. "Quella sera ci è andato tutto male, in una successione di errori e di circostanze impressionanti. Avessimo accorciato le distanze sarebbe stato diverso, ma ora è inutile parlare al passato. Vorrei dimostrare subito con il Milan che siamo in grado di rispondere e di reagire a colpi così duri. La squadra è cosciente del momento, ma non voglio disperdere altre energie parlando di quella sconfitta. A me personalmente brucia tanto, ma mi auguro che tutti, Destro e compagni, stringano forte la mandibola e cerchino di attingere a tutte le energie mentali che hanno per riscattarsi". A dirigere Bologna-Milan, come l'ultimo precedente nel campionato scorso, sarà l'arbitro Daniele Doveri, protagonista in quell'occasione di un contestato rosso a Diawara e di un gol annullato ai rossoblù. Con Doveri, tra l'altro, il Milan è ancora imbattuto e vanta dieci vittorie su undici. "Statistica curiosa - ammette Donadoni, da due settimane molto critico con gli arbitri - ma non voglio pensare che un arbitro non faccia il suo mestiere come deve. Mi ricordo, ai miei tempi, che esisteva quella che oggi chiameremmo sudditanza psicologica, e che arbitrare l'Atalanta non era come arbitrare il Milan. Ma questa è una reazione umana. Sarà una partita importante per tutti: per noi, per il Milan e anche per Doveri". In campo, l'ex Simone Verdi partirà dall'inizio, prima volta dopo il lungo infortunio. A difendere i pali sarà Da Costa, che per un paio di settimane, attendendo la guarigione di Mirante (problema muscolare al gluteo), tornerà a essere il portiere di riferimento.

07/02/17 20:21

repubblica

Dopo la disfatta, Donadoni sprona Destro e compagni

"L'1-7 brucia ancora, col Milan reagire"

Donadoni pronto al Milan, il Bologna deve reagire

Montella: "Siamo in linea con gli obiettivi iniziali"

'Dimostreremo col Milan che l'1-7 di sabato è stato un episodio'

Donadoni, Bologna pronto a reagire

L'attaccante spiega di essersi chiarito con Montella dopo il gesto di stizza al momento del cambio: "Normale voler rimanere in campo quando si perde, ma devo rispettare le sue scelte". Tutti recuperati in vista della trasferta di mercoledì contro il Bologna, mancherà solo lo squalificato Sosadi STEFANO SCACCHI

Milan, Bacca si scusa: "Ho sbagliato, pronto ad offrire la cena"

L'Olimpia è la squadra di Serie A con più pubblico (media di quasi 8mila presenze), seguita da Sassari e Pesaro. La società irpina fa registrare oltre il 50% di tifosi in più. Rispetto alla scorsa stagione numeri in crescendo, ma pesa l'assenza della Virtus Bologna

Basket: a Milano lo scudetto degli spettatori, boom per Avellino e Reggio Emilia

Dopo il ko con il Galles gli azzurri preparano la seconda sfida del 6 Nazioni, in programma sabato all'Olimpico di Roma. Il seconda linea invita a non ripetere gli errori dell'esordio: "Frustrante aver perso 33-7 contro una squadra al nostro livello. Ora affrontiamo un avversario diverso, dovremo andare a fermarli subito come ha fatto la Scozia"

Rugby, la ricetta di Biagi per fermare l'Irlanda: "Fondamentale toglierle l'iniziativa"

Una magia del colombiano allo scadere del primo tempo permette alla squadra di Allegri di portare a casa il 168/o derby d'Italia. Una vittoria che vale il +6 sul Napoli e +7 sulla Roma (impegnata martedì con la Fiorentina) con ancora una gara in meno: mercoledì il recupero col Crotone. Al 93' espulso Perisicdi ANTONIO FARINOLA

Juventus-Inter 1-0: prodezza di Cuadrado, i bianconeri preparano la fuga

Philips Foundation con la Croce Rossa Italiana – Comitato di Milano e il Comune di Milano insieme per la prevenzione delle malattie cardiovascolari: 1000 controlli gratuiti a chi non può permetterselo

Cuore, check-up gratuiti a Milano

Il paese brucia da luglio, supera Cina e Usa per emissioni CO2

Indonesia in fiamme è primo inquinatore mondiale

La sera del 16 febbraio il tradizionale fuoco celebrativo sul luogo dove fu bruciato per eresia il pastore Varaglia

Torino, il "falò della libertà" dei Valdesi per la prima volta in piazza Castello

Mancano le Big come Juve, Roma, Napoli, Inter, Fiorentina e Milan

Veltroni presidente Lega Serie A, riunione riservata tra 14 club

A Milano per Giornata mondiale dell'alimentazione

Mostra fotografica Greenpeace su agricoltura sostenibile

La donna era finita in tribunale per furti e borseggi commessi a Milano, Firenze e l'Aquila e anche con numerosissimi "alias"

Via Veneto, arrestata "mamma borseggio" dieci figli e venticinque condanne