prima pagina cronaca politica economia calcio tecnologia salute scienza cultura costume spettacolo sport giustizia ambiente cinema e tv turismo meteo rubriche mondo curiosità motori

Morto a Palermo a 83 anni, ispirò tre generazioni di studiosi

Addio a Buttitta, rese internazionale l'antropologia italiana

Addio a Buttitta, rese internazionale l'antropologia italiana

cultura

Morto a Palermo a 83 anni, fu grande amico di Sciscia ed Eco: fondò la rivista Uomo & Cultura che ispirò tre generazioni di studiosi

Addio a Buttitta, portò l'antropologia italiana nelle scuole internazionali

Con Antonino Buttitta se ne va una delle grandi voci della Sicilia contemporanea. È mancato ieri a Palermo all'età di 83 anni. Era nato nel 1933 a Bagheria, la Baarìa di Giuseppe Tornatore, quel doppio concentrato di Sicilia da cui sono usciti talenti come Renato Guttuso, Ferdinando Scianna, Dacia Maraini. E dove era nato suo padre Ignazio, uno dei più importanti poeti italiani del Novecento. È stato professore ordinario di discipline antropologiche all'Università di Palermo e preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dal 1979 al 1992. Nonché docente allo IULM (Libera Università di Lingue e Scienze della Comunicazione) di Milano. Allievo di Giuseppe Cocchiara, uno dei padri delle scienze umane nel nostro paese, Antonino Buttitta, per gli amici Nino, fece della sua isola una lente per guardare nelle profondità dell'umano. Un po' come Sciascia aveva fatto per la letteratura. Legato a doppio filo alla sua terra, di cui conosceva volti e risvolti, ma al tempo stesso assolutamente internazionale. È stato lui negli anni Sessanta ad aprire l'antropologia italiana alle grandi scuole che si contendevano la scena mondiale. Dallo strutturalismo di Claude Lévi-Strauss e di Roland Barthes alla semiologia russa di Jurij Lotman, Boris Uspenskij e Pëtr  Bogatyrëv, fino alla narratologia francese di Algirdas J. Greimas. Di fatto Nino Buttitta liberò l'antropologia italiana dall'abbraccio spesso soffocante dello storicismo crociano e marxista. Il risultato fu un modo di leggere la società come un testo, dove tutto diventa segno, perfino i nostri gesti più quotidiani. Buttitta insomma aveva un pensiero forte. Era convinto che non ci si potesse accontentare di descrivere le cose in superficie, ma per capire l'uomo si doveva scendere in profondità, dove si trovano quelle regole che condizionano la nostra vita. Dal linguaggio ai costumi, dal modo di mangiare a quello di vestirsi, fino a quello di divertirsi. Che studiasse l'Opera dei Pupi o la mitologia di un popolo lontano, lui riusciva a farci sembrare vicino quello che in apparenza era distante, ma al tempo stesso a farci apparire strano ed esotico il nostro comportamento quotidiano. Anche se dalla concretezza della realtà sociale  non si allontanò mai. Tant'è che non esitò a scendere in politica, come deputato per il PSI nell'XI legislatura. Ci lascia libri fondamentali come Semiotica e antropologia, Pasqua in Sicilia, Dei segni e dei miti. Fondò la rivista Uomo & Cultura, fucina di idee e di ispirazioni per tre generazioni di studiosi. Grande amico di Leonardo Sciascia, di Umberto Eco e di Elvira Sellerio è stato anche un talent scout. Fu lui a intuire la grandezza di Andrea Camilleri e a convincere l'editrice palermitana a pubblicare le avventure di Montalbano. Chi lo ha conosciuto non potrà dimenticare i lampi della sua intelligenza. Sempre destabilizzanti. Come quando smontava il luogo comune della Sicilia araba. "Gli Arabi", diceva quasi spazientito "non hanno mai conquistato la Sicilia. Quelli erano Berberi". E, come sempre, aveva ragione lui.

08/02/17 05:22

repubblica

Aveva 75 anni: la sua trattoria amata da generazioni di bolognesi  

Addio a "Wilma" Monutti regina della tagliatella

Nel giorno del Safer Internet Day, i dati dell’Osservatorio nazionale adolescenza tracciano il quadro delle nuove patologie delle nuove generazioni: Like addiction, nomofobia , o paura che si scarichi il cellulare e vamping, le notti insonni sui social network di IRMA D'ARIA

"Mi metto a dieta per un like su Fb in più", adolescenti a rischio nuove dipendenze

Non per vendetta ma per consegnare verità a generazioni future

Stragi nazifasciste:Grasso,seguire con tenacia via giustizia

Rassegna internazionale ortofrutta dal 23 al 25 settembre Rimini

Macfrut, obiettivo 1.000 espositori, 40.000 presenze

L'appuntamento internazionale è fissato l'11 e 12 aprile prossimi durante Cibus Connect alla Fiera di Parma

Alimentare, a Parma l'assemblea europea delle Dop e Igp

Uno studio internazionale ha individuato una correlazione tra forma del cervello e carattere

"La corteccia cerebrale legata ai tratti della personalità"

Arrivano i primi dati della missione: dopo un anno in orbita con la stazione internazionale il Dna di Scott Kelly ha subito variazioni

I gemelli spaziali non sono più identici il codice genetico di Scott si è modificato

Nomina parte piano di rinnovamento e espansione internazionale

Simona Clemenza nominata Ceo di Krizia

· Morandi su Fb: "Lui moriva, io vincevo il Festival" · Video Istituto Luce, lo speciale

Trent'anni senza Claudio Villa, il 'reuccio' RepTv Sanremo lo celebra con una mostra

dalla nostra corrispondente ROSALBA CASTELLETTI

Atletica: niente Mondiali per la Russia, la Iaaf conferma la sospensione

Gli astronomi osservano moltissimi ammassi stellari che muoiono troppo rapidamente. Uno strano fenomeno che ora ha una spiegazione di MASSIMILIANO RAZZANO

Come muoiono le galassie foto nuove ipotesi per il 'giallo del cosmo'

Da oltre un anno lavorava all'ambasciata italiana a Washington

Lo storico capo della Digos torinese Petronzi diventa questore di Vicenza

In una lettera pubblicata su Facebook i soci del pub Argot, scrivono all’amico Gabriele Simonacci morto domenica all’alba travolto da un taxi

Gli amici del barman morto nell'incidente "Porteremo avanti i tuoi sogni"

L'uomo disse di aver trovato l'ordigno in zona porto

Trovato con bomba a mano sulla moto condannato a quattro anni a Palermo

Figlio del poeta dialettale Ignazio, era amico di Guttuso

Morto a Palermo l'antropologo Buttitta

Fitiwi Negash è stato indagato nell'inchiesta Glauco II, coordinata dalla Pocura distrettuale di Palermo. Le indagini erano state svolte dalle squadre mobili di Agrigento e Palermo e dal servizio centrale operativo

Traffico di migranti: eritreo estradato in Italia dalla Germania

Sarà gestito per tre anni dal Coni e frequentato dai bambini delle scuole. Presidente Valentina Vezzali

Nella ex base Nato di Napoli nasce il primo parco sportivo per l'infanzia

Scapigliatura, Divisionismo, influenze parigine Il secolo d'oro del figurativismo nostrano foto Milano: le mostre da non perdere fino al 2018

Da Hayez a Boldini in 100 capolavori foto Brescia celebra la pittura italiana dell'800

In vent'anni la discarica è scesa dall'80 al 26%. Ma c'è ancora molto da fare di ANTONIO CIANCIULLO

Raccolta differenziata salita al 47,6% Male in cinque regioni del Sud

In vent'anni quota discarica scesa dall'80 al 26% Ma c'è ancora molto da fare. Male il Sud

Rifiuti, la differenziata è salita al 47,6%